• Redazione

Honda What's Your Gap: un quiz ti dice se sei pronto per un'auto ibrida (e tra quanto la comprerai)

Un quiz sviluppato da Honda calcola i mesi necessari prima di scegliere un'auto elettrificata. Ecco come è nato e come funziona.



Una ricerca indica che per il 74% degli italiani la prossima auto sarà ibrida, eppure il 58% degli automobilisti di modelli diesel o benzina pensa di non essere ancora abbastanza informato sulla tecnologia ibrida. Una ricerca commissionata da Honda Auto Italia indica che sia proprio questo gap informativo il motivo per il quale la media temporale con cui un’automobilista italiano decida di acquistare un modello ibrido sia di 12 mesi.


Per aiutare coloro che non si sentono pronti per abbandonare le motorizzazioni tradizionali in favore di un mezzo elettrificato, la sede italiana di Honda ha lanciato il quiz “What’s Your Gap?”, una piattaforma online che permette agli automobilisti di scoprire che tipologia di guidatori sono e quanti mesi impiegheranno prima di acquistare un’auto ibrida.



Il test è in grado di incrociare attitudini personali (come l’essere più o meno aperti alle nuove tecnologie), convinzioni sull’impatto ambientale del proprio stile di vita e abitudini alla guida, calcolando i mesi necessari prima di scegliere di abbandonare le auto alimentate dai combustibili fossili e restituendo, al termine del quiz, anche il proprio profilo di “automobilista innovatore”.


SITO HONDA "WHAT'S YOUR GAP?"


Anche noi di Showcar abbiamo provato a capire quanto siamo innovatori e tra quanto tempo saremmo pronti per l'acquisto di un'auto ibrida. Il risultato...non ci ha stupito per niente!



Secondo il Professor Andrea Isoni, esperto di Scienze comportamentali presso la Business School di Warwick, ha commentato così i risultati della ricerca:


"Il 58% dei proprietari di auto diesel o benzina dichiara di non avere abbastanza informazioni per valutare l’acquisto di un modello ibrido, ma ciò non dipende dalla scarsità di informazioni disponibili a riguardo. Al contrario, ce ne sono fin troppe, e questo determina una naturale incapacità nel gestirle e approfondirle in modo consapevole. Esprimiamo la naturale e antropologica necessità di conoscere i dettagli di ogni cambiamento prima di intraprenderne uno e assumere una decisione importante (ad esempio, acquistare una nuova vettura). Questa necessità, però, può rischiare di farci disperdere energie nervose e portarci ad un punto morto. A quel punto, rimuoviamo le iniziali propensioni al cambiamento e scegliamo opzioni più familiari. Nel caso di specie, comprare un'altra auto diesel o benzina, perché lo abbiamo già fatto e ci appare l’opzione più rassicurante. La ricerca ci aiuta a comprendere perché chi è convinto dei vantaggi della tecnologia ibrida scelga effettivamente di abbandonare le motorizzazioni tradizionali, mentre altri non lo fanno. Alcuni di noi sono generalmente più aperti di altri a provare le novità più recenti oppure hanno un forte senso d'identità, come coloro che si dichiarano esperti di auto e amano stare alla guida della propria auto. L'essere aperti alle novità e il provare un senso d'identità attraverso l'auto sono attitudini che possiamo associare ad una maggiore propensione al passaggio verso una tecnologia ibrida, poiché la maggior parte (70%) degli attuali clienti di auto ibride afferma di guidare con piacere e soddisfazione la propria auto".

0 commenti

Post correlati

Mostra tutti