• Redazione

Mazda promuove l'idrogeno e i combustibili ad emissioni neutre aderendo alla eFuel Alliance

Mazda è il primo costruttore automobilistico ad aderire alla "eFuel Alliance" per la promozione dell'idrogeno e di tutti i combustibili neutri in termini di CO2.



La “eFuel Alliance” ha oggi un "alleato" in più: Mazda Motor Corporation ha infatti annunciato l'adesione alla realtà volta a sostenere la diffusione dell’idrogeno e i combustibili climaticamente neutri (e-fuel) in termini di CO2, al fine di ridurre le emissioni nel settore dei trasporti.

Mazda è il primo costruttore automobilistico ad entrare nel progetto, dimostrando la validità del proprio approccio multi-soluzione per la riduzione delle emissioni. La Casa di Hiroshima, infatti, ha sempre sostenuto che non vi sia un'unica soluzione per risolvere il problema dell'inquinamento dovuto ai mezzi di trasporto, bensì che ci voglia la tecnologia giusta per l'applicazione giusta.



Tra queste tecnologie, l’elettrificazione è un pilastro decisivo ed entro il 2030 tutti i veicoli Mazda saranno elettrificati. Tuttavia, molti dei veicoli continueranno a essere dotati di un motore a combustione interna. L'idrogeno sarà una soluzione sicuramente valida per i trasporti (specialmente quelli pesanti), mentre i carburanti "carbon neutral" rappresenta uno dei metodi a breve e medio termine.


Come ha dichiarato Wojciech Halarewicz, Vice President Communications & Public Affairs di Mazda Motor Europe:


Riteniamo che, con gli investimenti necessari, l’idrogeno e gli e-fuel neutri in termini di CO2 daranno un contributo credibile e reale alla riduzione delle emissioni, non solo per le auto di nuova immatricolazione, ma anche per il circolante attuale. Ciò aprirebbe una seconda e più rapida via per raggiungere nei trasporti la neutralità rispetto al clima, di pari passo con la prosecuzione dell’elettrificazione. Poiché l’UE rivedrà entro la fine dell’anno la sua regolamentazione sugli standard di CO2 per auto e furgoni, questa è l’occasione per far sì che la nuova legislazione consenta sia ai veicoli elettrici che ai veicoli alimentati con combustibili che non aggiungono CO2, di contribuire agli sforzi dei produttori di automobili nella riduzione delle emissioni.
0 commenti

Post correlati

Mostra tutti