Nuova BMW Serie 7: si comincia dall’elettrica i7

Rivoluzione teutonica: l’ammiraglia bavarese tutta nuove nelle linee e nelle tecnologie. Si inizia con l’elettrica i7, che promette 625 km di autonomia: in vendita da novembre 2022 in Europa. Dopodiché, la termica anche ibrida plug-in.


La nuova BMW Serie 7 è uno di quei modelli di fronte ai quali le possibilità sono due. Innamorarsi al volo, o sentirsi poco attratti. Il motivo? Il design. Infatti, dopo 45 anni e sei generazioni, la Casa dell’Elica ha rivoluzionato l’ammiraglia nelle linee, con uno stile di rottura: a iniziare dal doppio rene allungato verso il basso, coi Led sulla cornice. Fanno colpo i gruppi ottici su due livelli. Sopra, ci sono le luci diurne e gli indicatori di direzione; sotto, i fari matrix Led con finitura scura. In più, le prese d'aria verticali ai lati.


Insomma, frontale d’impatto, col cofano cesellato con una riga dinamica lungo linea centrale. Concepito anche per i mercati di Cina e USA. Di lato, fanno bella mostra di sé le maniglie incassate. I finestrini laterali a filo con guarnizioni invisibili confermano l’attenzione data ai tratti puliti e raffinati. E dietro i gruppi ottici sottilissimi con effetto tridimensionale. Notevoli i fari opzionali in cristallo BMW Iconic Glow creano un effetto luminoso esclusivo: i cristalli di Swarovski disposti a forma di L e retroilluminati svolgono la funzione di luci laterali e luci di guida diurne. Lungo lo sbalzo posteriore.



Le misure: 539 cm di lunghezza, 195 cm di larghezza e 154 cm di altezza con un passo di 321 cm.


Si inizia con l’elettrica i7, che promette 625 km di autonomia: in vendita da novembre 2022 in Europa. Ma come riconoscerla? Per gli accenti in tinta "i Blue" e per la mascherina chiusa. Le M saranno invece le uniche a sfoggiare i terminali di scarico a vista.


Dentro, è un salotto. Il massimo del lusso d’avanguardia attende il guidatore e i passeggeri. Comunque, per il conducente, la nuova BMW Serie 7 è una berlina scattante. Passo avanti in fatto di sicurezza: c’è un raggruppamento di schermi digitale. Consiste in un display informativo da 12,3 pollici dietro il volante e in un display di controllo con una diagonale dello schermo di 14,9 pollici. La Interaction Bar fa il suo debutto: vanta una retroilluminazione molto efficace, si estende per tutta la larghezza del cruscotto e all’interno del rivestimento del pannello delle porte.



Piacere per orecchie e occhi. Il Theater Screen con Amazon Fire TV integrata include un display touchscreen da 31,3" 8K con sistema audio surround Bowers & Wilkins con subwoofer opzionali nei sedili, telecomandi touch screen integrati nei pannelli delle portiere, e un sistema automatizzato di tende oscuranti posteriori che si chiudono quando il sistema è acceso. I clienti possono fruire di uno streaming personalizzato usando i propri profili, con consigli, cronologia di visualizzazione e liste di contenuti da vedere. Immagini in 16:9, 21:9, o in formato cinematografico 32:9. Un'esperienza immersiva.


Capitolo propulsori. In Europa, la nuova BMW Serie 7 sarà lanciata esclusivamente sotto forma di i7 xDrive60 puramente elettrica. I dati della Casa? Consumo di energia elettrica 19,6-18,4 kWh/100 km. Due motori elettrici che insieme sviluppano una potenza di 400 kW/544 cv. Autonomia dichiarata 590-625 chilometri: la sfida a Tesla è lanciata.


Negli USA, in Cina e in altre regioni, dall'inizio delle vendite saranno offerti anche due modelli con un motore a benzina e tecnologia mild hybrid 48V. Il modello di punta qui sarà la BMW 760i xDrive con il suo nuovo motore V8 da 400 kW/544 cv. Un motore diesel sei cilindri in linea che sviluppa 220 kW/300 cv nella 740d xDrive sarà aggiunto al portfolio di propulsori disponibili in Europa nella primavera del 2023.


Le versioni ibride plug-in dovrebbero unirsi all'inizio del 2023. Come la BMW i7, presentano la tecnologia eDrive di quinta generazione, che permette un aumento dell'autonomia elettrica fino a oltre 80 chilometri. Ulteriori versioni della BMW i7 completamente elettrica saranno introdotte in una fase successiva.



In quanto al telaio, da segnalare un aumento della rigidità della carrozzeria rispetto al modello precedente, oltre a carreggiate e ruote più grandi. La funzione di stabilizzazione attiva del rollio, inclusa come parte dell'optional Executive Drive Pro, ora utilizza un motore elettrico 48 V.


Tecnologia ai massimi. La più grande selezione di sistemi di guida e parcheggio automatizzati mai offerta per un modello BMW è disponibile con la nuova BMW Serie 7. La combinazione di Active

Cruise Control con funzione Stop&Go e l'Assistente di sterzo e controllo della corsia offre un'esperienza particolarmente intensa di guida automatizzata. In parallelo, l’Operating System 8 di ultima generazione che è orientato all'interazione tramite il controllo tattile e vocale. Il Costruttore ha dichiarato di essere pronto a rilasciare sulle Serie 7 e i7 gli Adas di livello 3.


In Italia il listino parte da 146.000 euro: la i7 xDrive 60, con 544 CV di potenza e 745 Nm di coppia, batteria da 101,7 kWh e autonomia da 590 a 625 km. Con scatto da 0 a 100 km/h inferiore ai 4 secondi.



0 commenti

Post correlati

Mostra tutti