• Simone Facchetti

E-TECH è la nuova gamma di ibride ed elettriche Renault: tutte le novità del 2021

Nel 2020, grazie alla gamma di vetture elettriche e ibride - d'ora in poi tutte contraddistinte dal badge E-TECH - il Gruppo Renault non solo ha conquistato la leadership dei veicoli elettrici e ibridi plug-in in Italia ma ha anche raggiunto gli obiettivi CAFE dell'Unione Europea sulle emissioni di CO2 per la propria flotta di auto passeggeri e commerciali.


Nel 2020, Renault in Italia è stato il primo costruttore di veicoli elettrici, con una quota di mercato del 20,7% (20,3% per le vetture passeggeri grazie a Zoe e 22,7% per i veicoli commerciali grazie a Kangoo Z.E. e Master Z.E.). Renault continua per la sua strada, sfruttando l'onda dell'incremento a tre cifre (+187% e quota passata dallo 0,6 al 2,2%) delle vendite di auto elettriche nel nostro Paese. Ma quella di Renault è una storia che affonda le sue origini nel lontano 2012: da quel momento, la Casa della Losanga ha commercializzato in Italia 16.800 veicoli elettrici.


Una storia proseguita a metà 2020 con il lancio dei nuovi veicoli ibridi full hybrid e plug-in, quelli che beneficiano di una tecnologia ereditata direttamente dall'ibrido utilizzato in Formula 1. Grandi soddisfazioni arrivano anche da qui, con l'ibrido E-TECH a 3.650 immatricolazioni nel 2020, conquistando il terzo posto nel mercato plug-in e una quota del 13,9%. Captur è già leader del mercato plug-in dei privati, mentre Mégane è leader nel segmento (più di nicchia) delle station wagon ibride con la spina.


In totale, entro il 2021 Renault avrà a listino ben 11 modelli elettrificati (di cui 8 già acquistabili) per coprire quasi tutti i segmenti di mercato. E questo è solo l'inizio del piano strategico Renaulution annunciato a inizio gennaio, che prevede di lanciare almeno 10 veicoli esclusivamente elettrici entro il 2025 con le quattro Business Unit (Renault, Dacia-Lada, Alpine e Mobilize).


GAMMA RENAULT E-TECH: 11 AUTO ELETTRICHE E IBRIDE E VEICOLI COMMERCIALI ELETTRICI


  • Renault Twizy (quadriciclo elettrico)

  • Renault Twingo Electric (citycar elettrica)

  • Renault Zoe (berlina di segmento B elettrica)

  • Renault Clio E-TECH full hybrid (berlina di segmento B ibrida)

  • Renault Captur E-TECH full hybrid (B-SUV ibrido in arrivo nel 2021)

  • Renault Captur E-TECH plug-in hybrid (B-SUV ibrido ricaricabile)

  • Renault Mégane E-TECH plug-in hybrid (berlina di segmento C ibrida ricaricabile in arrivo nel 2021)

  • Renault Mégane Sporter E-TECH plug-in hybrid (station wagon di segmento C ibrida ricaricabile)

  • Renault Arkana E-TECH full hybrid (C-SUV coupé ibrido in arrivo nel 2021)

  • Renault Kangoo Z.E. (veicolo commerciale compatto elettrico)

  • Renault Master Z.E. (veicolo commerciale grande elettrico)


Un'offensiva di modelli che viene sostenuta dal sempre più crescente interesse degli automobilisti europei nei confronti della mobilità elettrica ed elettrificata, che nei prossimi anni costituirà la quasi totalità della gamma Renault. Secondo una ricerca commissionata da Groupe Renault all'istituto di ricerche di mercato IPSOS sulle prospettive della mobilità elettrica, infatti, oltre il 60% degli Italiani prevede di acquistare un veicolo elettrico o ibrido, per ridurre l'inquinamento ma anche le spese di carburante e di manutenzione.


Non si tratta, dunque, di una moda passeggera ma di una profonda trasformazione del modo di spostarsi, che avrà un effetto positivo anche sull’inquinamento. Un italiano su due considera probabile l’acquisto di un’auto elettrica nel breve termine (superiore alla media europea), una percentuale che sale a due terzi se si parla di auto ibride.


Di contro, gli automobilisti hanno grandi aspettative verso le case automobilistiche:

  • proporre veicoli elettrici economicamente accessibili

  • ridurre i tempi di ricarica

  • innovare per aumentare l’autonomia

  • spingere gli enti pubblici e amministrativi ad aumentare il numero di colonnine.

In questo senso, il Gruppo Renault - forte di un decennio di esperienza nel mondo dell'elettrico - non si farà di certo trovare impreparato.