ABARTH 500e, scossa al cuore

Presentata la nuova ABARTH 500e 100% elettrica, una rivoluzione che fa già discutere.

Esistono oggetti che nel tempo sono diventati di culto, dunque impossibili da sostituire nell'immaginario degli appassionati. Pensate al pesto senza pinoli, alla pizza senza mozzarella, alla torre di Pisa dritta, oppure ad una Abarth senza il rombo dei suoi pistoni e cilindri, impossibile! Pertanto è normale la sensazione di smarrimento che molti "fanatici" stanno provando in questo momento davanti ad uno scorpione che non punge ma elettrizza e con un sound artificiale.

Ma le rivoluzioni nascono per stravolgere ciò che fino a ieri era granitico, dunque se la strada che porta al futuro delle quattro ruote, passa obbligatoriamente dall'addio ai combustibili, non resta altro che rimboccarsi le maniche per non restare a guardare, mentre il domani ci scorre davanti agli occhi, ed è proprio questo il compito difficile che hanno dovuto affrontare in Abarth; Relegare l'esperienza 500 nei libri di una gloriosa storia oppure diventare protagonisti nella nuova era.

La nuova Abarth 500e nasce con la consapevolezza che il suo valore se lo deve guadagnare sul campo, davanti ad una platea estremamente esigente che non concederà alcuna scusa, pertanto il nuovo cinquino dello scorpione deve avere tutte le carte in regola per non fare rimpiangere la 595, tanto per citarne una.

La nuova Abarth 500e, anche se al momento non sono previste varianti più pepate, fa intuire che si tratta della prima di una serie che nel tempo, tra elaborazioni estetiche e di cavalli, porteranno alla totale sostituzione della versione a benzina, per non lasciare alcun appassionato a bocca asciutta, dunque ecco spiegato il suo look aggressivo, accattivante, ma non rabbioso.

Ma dopo questa lunga e doverosa prefasi, iniziamo a conoscere la nuova Abarth 500e, che è stata svelata oggi a Torino, in una cornice storica e simbolica del Lingotto.

Esternamente cambia poco rispetto alla versione Fiat, con lo scudo paraurti anteriore rivisto e più prominente, con le prese d'aria chiuse ed uno splitter bianco. Sparisce lo script 500 per lasciare il posto al nuovo logo in lettering, con il classico scudetto spostato sul cofano.

Gli anelli a led dei proiettori si fermano allo scudo e sparisce la palpebra luminosa sul cofano, per donare maggior aggressività a luci accese.

La fiancata è pressochè invariata, fatta esclusione per le minigonne e le strisce con la scritta Abarth formata da mille righe che creano un effetto 3d.

Anche lo scudetto posizionato dietro alla porta è stato rivisitato in tema elettrico, con un fulmine che colpisce lo scorpione.

Nuovi i cerchi in lega da 18 pollici con un disegno molto grintoso che fanno intravvedere i dischi, che in effetti risultano un poco piccoli, soprattutto quelli dietro.

Nella vista posteriore le modifiche diventano ancor più discrete, infatti lo scudo non cambia, fatta eccezione per il piccolo estrattore posto all'estremità. Anche qui lo script Fiat viene sostituito da quello Abarth.

L'abitacolo è stato impreziosito da finiture in microfibra sul cruscotto, con una trama trasversale, mentre i sedili sportivi incorporano i poggiatesta e sono rivestiti in ecopelle e microfibra. Pedaliere ed altri dettagli sono personalizzati, mentre il quadro strumenti presenta una nuova grafica dedicata. Splendido il volante racing dal diametro ridotto.

Il soud , come dicevo, è artificiale e risulta abbastanza coinvolgente.

Le prestazioni sono garantite da un powertrain elettrico a magneti permanenti posizionato aull'asse anteriore, che sviluppa 155cv, la coppia è di 235Nm.

Le prestazioni sono interessanti, con uno 0 a 100 coperto in 7 secondi, con la progressione tipica dei motori elettrici, ma della velocità di punta non abbiamo dati, in quanto, si presume che sia autolimitata per non stressare le batterie.

Le modalità di guida sono due, Turismo e Scorpion, dove l'elettronica agisce su numerosi parametri per offrire un'esperienza di guida molto simile alla versione termica.

L'accelerazione è superiore del 50% rispetto alla versione termica, con un 40 a 60 in soli 2,5 secondi.

La carreggiata allargata consente anche una miglior tenuta in curva veloce ed anche una stabilità aumentata.

Le batterie sono da 42 kWh, dunque ricariche in colonnina fino a 85KW.

Il prezzo per il modello di lancio con il colore giallo "scorpionissima" è di 43.000 euro.






0 commenti

Post correlati

Mostra tutti