• Simone Facchetti

Che colpaccio! Alejandro Mesonero-Romanos è il nuovo responsabile dello stile di Alfa Romeo

Il designer che ha dato una svolta allo stile di Seat e Cupra lascia Dacia dopo solo un anno per occuparsi dei futuri modelli Alfa Romeo.



Ha spiazzato un po' tutti la scelta di Alejandro Mesonero-Romanos, designer spagnolo classe 1968, di abbandonare il ruolo di responsabile del design di Dacia dopo solo un anno dall'investitura. In realtà, la proposta lanciatagli da Jean-Philippe Imparato, CEO di Alfa Romeo dallo scorso gennaio, era troppo ghiotta per lasciarsela sfuggire: occuparsi dello stile dei futuri modelli del Biscione.


Un'occasione unica


Probabilmente tutti, al posto suo, avremmo fatto lo stesso: con tutto il rispetto per Dacia (il brand di Groupe Renault che proprio con Mesonero aveva iniziato la seconda fase della propria giovane vita), la possibilità di gestire il design di Alfa Romeo in quello che sembra essere il vero momento della svolta per il Marchio di Arese - il CEO di Stellantis Carlos Tavares ha concesso un'ultima possibilità e 10 anni di tempo al brand italiano per tornare ai fasti del passato - è una di quelle occasioni che si presentano una sola volta nella vita.


Dunque ecco che, dal prossimo 1° luglio, il designer spagnolo si trasferirà a Torino nel nuovo quartier generale di Alfa Romeo per lavorare con il team di designer di Stellantis capitanato da Jean-Pierre Ploué per definire quello che sarà il biglietto da visita delle Alfa di domani.


Il curriculum parla da solo



Laureato al Royal College of Art di Londra, Alejandro Mesonero-Romanos è noto per aver dato vita allo stile atletico, latino e sinuoso delle ultime Seat (la quarta generazione di Leon) e Cupra (il crossover Formentor e il concept Tavascan). Ma la sfida più importante inizierà con l'approdo in Stellantis: il suo compito, infatti, sarà quelo di guidare il processo di modernizzazione ed elettrificazione di un brand che nei suoi 110 anni di storia ha collezionato vittorie sportive leggendarie e fatto girare milioni di teste non solo per il sound del motore ma anche per il suo stile senza tempo.

0 commenti

Post correlati

Mostra tutti