top of page

Alfa Romeo 33 Stradale: Il ritorno di un'icona... per pochissimi

Solo 33 eletti e selezionati hanno potuto aggiudicarsi questa few-off iconica dal DNA 100% italiano.


Esclusività e orgoglio italiano, queste le tue parole chiave per descrivere la nuova creazione di Alfa Romeo, una coupé realizzata in soli 33 esemplari (tutti già venduti). Si tratta della leggendaria 33 Stradale, l’icona degli anni 60 che fa il suo grande ritorno sotto gli schermi.


33 Stradale: Design


Chiaramente, l’edizione 2023 prende ispirazione dal modello storico del 1967, introducendo però elementi di design del nuovo linguaggio stilistico di Alfa Romeo.


Gli esterni sono un perfetto esercizio di stile, equilibrati tra proporzioni, volumi e trattamento delle superfici, una bellezza d’altri tempi, resa moderna.

Frontalmente, la 33 Stradale, si mostra possente e muscolosa, con l’iconico scudetto e gruppi ottici di grandi dimensioni della forma ellittica. Lateralmente la vista è dinamica e slanciata, con porte ad apertura “elitra” e due ampie prese d’aria, senza considerare l’ampia vetratura, che dona al guidatore la sensazione di trovarsi nella cabina di un jet. Il posteriore viene definito brutale, con una coda tronca con una grafica a “V” e fanali della forma tonda.



In generale, le proporzioni e la silhouette della 33 Stradale, con la sua altezza di soli 123 cm, la rendono estremamente efficiente, con un Cx di soli 0,375.


33 Stradale: Interni


L’abitacolo è proposto in due allestimenti, “Tributo” e “Alfa Corse”, entrambi dove l’esclusività ed il lusso dominano la scena. Il design è essenziale, concepito non per distrarre il conducente alla guida, bensì per rendere l’esperienza più coinvolgente. Il posto guida, dunque, è privo di fronzoli, con il display della strumentazione dalla caratteristica architettura a cannocchiale e un volante privo di pulsanti.


Il comfort è garantito dall’attenzione che è stata data ai materiali e ai rivestimenti, a partire dalla pelle Poltrona Frau utilizzata per i sedili avvolgenti, oppure l’alluminio, la fibra di carbonio, la pelle e l’Alcantara che si possono trovare in tutto l’abitacolo.



33 Stradale: Motore e prestazioni


Il cuore della nuova “fuoriserie” 33 Stradale è un motore biturbo V6 da oltre 620 cv con cambio DCT a 8 velocità, trazione posteriore e differenziale elettronico a slittamento limitato, oppure, nella versione full electric, addirittura 750 cv, con un'autonomia stimata di 450 km in ciclo WLTP . Le prestazioni fanno quasi paura, con una velocità di massima di 333 km/h (circa 310 per la BEV) e un’accelerazione da 0 a 100 km/h coperta in meno di 3 secondi. Senza contare che il pilota può selezionare la modalità di guida utilizzando gli interruttori presenti sul tunnel centrale: Strada e Pista.


Le sospensioni a doppio braccio con ammortizzatori attivi e il sollevatore dell'avantreno assicurano maneggevolezza e comfort. Il sistema frenante Alfa Romeo Brake-By-Wire e i freni carbo-ceramici di Brembo offrono prestazioni di alto livello. Il telaio ad H in alluminio e la monoscocca in fibra di carbonio garantiscono rigidità e leggerezza. Sempre per garantire elevati doti di rigidezza e di sicurezza è stato ingegnerizzata una struttura del tetto in fibra di carbonio e alluminio con cerniere per fissare le porte a farfalla. Anche le cornici dei vetri sono in carbonio mentre il lunotto posteriore è in policarbonato.



Il set up della vettura vedrà il supporto del pilota di F1 Valtteri Bottas sulla leggendaria pista di Balocco, portando in questo modo l’esperienza della F1 nella guida quotidiana e assicurando l’inconfondibile handling Alfa Romeo.




0 commenti

Post correlati

Mostra tutti

Comentários


bottom of page