top of page

Arriva la Twingo

Nuova Renault Twingo E-Tech elettrica 2026 sotto i 20 mila euro: Luca de Meo ci crede


Il numero uno di Renault, l’italiano Luca de Meo, punta forte sulla futura nuova Twingo E-Tech

elettrica 2026 sotto i 20 mila euro. Che potrà competere con le cinesi soprattutto. Per mesi, in

passato, si era parlato di un’alleanza con Volkswagen per costruirla, così da ridurre i costi, ma

poi di comune accordo si è deciso che i francesi facessero da sé. O con altri produttori.

Come sarà? La mente va alla riuscitissima concept Twingo E-Tech Electric Prototype, che a

gennaio 2024 si è aggiudicata il Premio Speciale della giuria battendo 11 concorrenti, con un

punteggio di 252 punti: un riconoscimento dopo che gli esperti hanno analizzato il grado di

innovazione del veicolo. Svelata il 15 novembre 2023 in occasione del Capital Market Day di

Ampere (specializzata in veicoli elettrici e software, sviluppa e commercializza macchine a

batteria sul mercato europeo per Renault), ha forme tondeggianti e vivaci: le ritroveremo sul

modello del 2026. Frontale con fari semi-circolari, più un elemento nero a centro mascherina.

Sul cofano, inserti in nero lucido, a richiamare le prese d’aria del modello nativo. Di lato, in

evidenza passaruota e ruote di dimensioni generose. Portiere posteriori con apertura

controvento. Fra le ragioni, il desiderio di nascondere che sia una cinque porte: si insiste sul

richiamo della storica e iconica Twingo a tre porte.

Una citycar (più che un’utilitaria) elettrica a basso prezzo sarebbe l’ideale per quello che il

governo francese pensa da tempo: il leasing sociale a 100 euro al mese per le fasce meno

abbienti. Quindi, un mezzo accessibile sia coma acquisto rateale sia con formule di solo

possesso convertibili in proprietà. Serve un veicolo a batteria simpatico, efficiente, con 10 kWh

per 100 km. Che abbia come target la riduzione del 75% delle emissioni di CO2 nel ciclo di vita

rispetto alla media dei veicoli termici consegnati l’anno scorso nel Vecchio Continente.

È probabile che la Renault Twingo E-Tech elettrica si si ispiri alle kei car giapponesi: Un’auto di

segmento A che nel 2026 vada a fare compagnia a Renault 5 elettrica attuale, e Renault 4

elettrica del 2025, ma anche a Mégane E-Tech e Scénic E-Tech. D’altronde l’obiettivo di de

Meo è noto: entro il 2031, un milione di elettriche Renault immatricolate ogni anno. Se

l’invasione cinese avverrà, farà i conti con la grinta della Losanga.


0 commenti

Post correlati

Mostra tutti

Comments


bottom of page