top of page

Audi Q4 e-tron: Un'evoluzione niente male!

La best seller elettrica dei quattro anelli si aggiorna. Ora è più efficiente e tecnologica!


Audi, in costante evoluzione, ha svelato l’aggiornamento della sua Q4 e-tron, la best seller 100% elettrica del marchio.


Equipaggiata con la batteria da 77 kWh netti (82 kWh nominali), la nuova Q4 e-tron ha subito un upgrade in termini tecnologici e non solo. Innanzitutto, ora sarà possibile ricaricare l’energia dal 10 all’80% in soli 28 minuti, con la possibilità di ricaricare a 175 kW in DC (40 kW in più rispetto alla versione in uscita), per quanto riguarda le varianti a trazione integrale quattro.


Anche l’efficienza è stata migliorata: la 45 e-tron (evoluzione della versione 40 e-tron 2WD) raggiunge un’autonomia di 562 km in ciclo WLTP, ben 22 in più rispetto alla versione precedente, così com’è aumentata anche la potenza massima, ora di 286 cv. Con questi 82 cv in più rispetto alla 40 e-tron, le prestazioni migliorano, consentendo uno scatto da 0 a 100 km/h in 6,7 secondi, contro i vecchi 8,5.

Sia l’Audi Q4 45 e-tron che la Q4 Sportback 45 e-tron sono disponibili nella configurazione quattro, con una potenza di 286 cv. In questo caso, l’accelerazione da 0 a 100 km all’ora è coperta in 6,6 secondi.



Persino le top di gamma 55 e-tron quattro vedono delle migliorie, tra cui una potenza che passa da 299 a 340 cv e un’accelerazione da 0 a 100 km/h raggiunta in solo 5,4 secondi, mentre prima era di 6,2. Per tutte le versioni, invece, la velocità massima autolimitata è la medesima: 180 km/h.


Trattandosi di vetture elettriche e prive di sound, le nuove Q4 e-tron sono ora equipaggiate con l’Audi character sound, generato digitalmente attraverso due altoparlanti esterni posizionati nella sezione posteriore dell’auto e da due altoparlanti interni, situati nei pannelli porta posteriori.


Chiaramente, gli aggiornamenti non sono esclusivamente riguardanti le prestazioni e l’autonomia, bensì interessano anche le tecnologie riporto, che vedono introdotto, per la prima volta, il cambio di corsia assistito in combinazione con l’ACC, attivo in autostrada a velocità superiori a 90 km/h, con frecce bianche visibili all’interno del quadro strumenti e nell’head-up display con realtà aumentata. L’attivazione avviene semplicemente azionando l’indicatore di direzione.



Le dotazioni si arricchiscono, con i funzioni che diventano disponibili sin da gli allestimenti più “bassi”.

0 commenti

Post correlati

Mostra tutti

Comments


bottom of page