• Veronica Lucrezia Poblete

BMW Serie 2 Active Tourer: le novità della seconda generazione

Ecco la seconda generazione della monovolume della casa di Monaco.



Con la comparsa, nel 2019, di una Serie 2 Gran Coupé, sembrava eclissarsi la sua esistenza; d’altronde BMW non poteva lasciare scoperto un segmento tanto amato dalle famiglie che cercano spazio, ma non vogliono convertirsi ancora al mondo delle ruote alte.

Con questa seconda generazione, la monovolume della casa di Monaco si aggiorna, con nuove motorizzazioni elettrificate. Parliamo di nuova BMW Serie 2 Active Tourer.


Serie 2 Active Tourer: Look


L’aspetto si fa più massiccio, con spalle più alte, un doppio rene più ampio, una finestratura più sottile e spoiler posteriore più pronunciato. I fari sono Full Led di serie, ma con il pacchetto Premium Package si potrà optare anche per quelli adattivi dal disegno decisamente più moderno e tagliente.



Serie 2 Active Tourer: Dimensioni e abitabilità


Scompare la configurazione a 7 posti, ma non diminuisce lo spazio, visto che le dimensioni crescono rispetto alla prima generazione. Ora abbiamo una lunghezza di 439 cm (+3), una larghezza di 182 (+2,5 cm) e un’altezza di 158 (+2 cm). Il passo, invece, non cambia e continua a misurare 267 cm.; ciò nonostante, l’abitabilità posteriore è in costante miglioramento, con divanetti con schienali dall’inclinazione regolabile e con scorrimento fino a 13 cm. Questo, però, potrebbe sacrificare fino a 90 litri di bagagliaio, che per le varianti termiche ha una capacità da 470 a 1.455 litri (mentre varia da 415 a 1.405 litri per le mild hybrid e da 406 a 1.370 litri per le plug-in).


Serie 2 Active Tourer: Interni e Infotainment


Super tecnologica la plancia, con pochissimi tasti fisici, un display da 10,25” per la strumentazione con head-up display e uno da 10,7” per l’Infotainment, con connettività 5G e connessioni wireless per i dispositivi. È tutto molto minimal, non a caso, spariscono il consueto rotore e anche il pomello per le marce, che è stato sostituito da un selettore a impulsi, affiancato dai comandi per le modalità di guida e il rotore per il volume del sistema multimediale.



Serie 2 Active Tourer: ADAS


La guida autonoma di livello 2 approda anche sulla monovolume, con sistemi come i Cruise Control, il l’avviso di superamento della linea di carreggiata, la frenata automatica di serie, l’assistente al parcheggio e alla retromarcia di serie. In optional si potrà optare per il centramento o il mantenimento attivo della corsia, l’ACC, il navigatore con realtà aumentata (in stile Mercedes, per intenderci) e il rilevatore dei pericoli in avvicinamento in retromarcia.


Serie 2 Active Tourer: Motori


Quattro le motorizzazioni disponibili per nuova BMW Serie 2 Active Tourer, tutte a trazione anteriore:

  • 218i: equipaggiata con 1.5 il tre cilindri da 136 cv e 230 Nm potrà coprire un’accelerazione da 0 a 100 in 9 secondi, con consumi dichiarati di 6,8-6,2 l/100 km;

  • 220i mild-hybrid*: equipaggiata con il 1.5 tre cilindri da 170 cv e 280 Nm potrà coprire un’accelerazione da 0 a 100 in 8,1 secondi, con consumi dichiarati di 6,5-5,9 l/100 km;

  • 223i mild-hybrid*: equipaggiata con il 2.0 quattro cilindri da 218 cv e 360 Nm potrà coprire un’accelerazione da 0 a 100 in 7 secondi, con consumi dichiarati di 6,6-6 l/100 km;

  • 218d: equipaggiata con il 2.0 quattro cilindri da 150 cv e 360 Nm potrà coprire un’accelerazione da 0 a 100 in 8,8 secondi, con consumi dichiarati di 5,3-4,8 l/100 km.

In arrivo, la prossima estate, anche due versioni ibride Plug-in con 80 km di autonomia in elettrico, abbinate al 1.5 tre cilindri benzina:

  • 225e xDrive: con 245 cv di potenza e consumi dichiarati pari a 1,4-1,1 l/100 km, a batteria carica;

  • 230e xDrive: con consumi analoghi, ma con potenza fino a 326 cv.


CONFIGURA BMW SERIE 2 ACTIVE TOURER


*Un sistema a 48 Volt, che offre ulteriori di 19 cv di potenza e 55 Nm di coppia.



0 commenti

Post correlati

Mostra tutti