DeLorean Alpha5: 88 miglia all'ora? No, 88 esemplari

Aggiornamento: 3 giu

Ritorna la mitica DeLorean, questa volta è elettrica ma non vola.


Potremmo divertirci all'infinito cercando citazioni dalla saga cult anni 80 "Ritorno al Futuro", ma questa volta le cose diventano serie, con una nuova coupè elettrica che sarà commercializzata dal 2024 in una serie limitata di 88 esemplari, proprio come le 88 miglia all'ora necessarie per consentire alla DMC-12 del Doc Emmet Brown e guidata da Marty McFly per il balzo temprale.

La storia è oramai leggenda, non solo per il film, ma anche per John DeLorean, che sarebbe felice di sapere quanto il suo sfortunato brand sia diventato un oggetto di culto, ma la sfida non sarà facile per Joost de Vries, già manager di Tesla e Karma, infatti dopo la DeLorean Alpha5 -questo è il nome del primo modello-, sono attese altre due vetture, una berlina prestigiosa ad idrogeno ed una suv, per consolidare un marchio che ha tutta la voglia di rinascere per ripartire da dove si fermò nel 1982 per bancarotta.


Il design della nuova Alpha5, non ha molto da condividere con la storica DMC-12 disegnata da Giorgetto Giugiaro, ma alcune suggestioni sono molto interessanti, come le portiere ad ali di gabbiano o il lunotto posteriore con feritoie, per il resto ci troviamo davanti ad un'auto che risponde ai canoni stilistici attuali, per quanto riguarda il settore delle elettriche sportive, forse si poteva osare di più, magari introducendo alcuni elementi in alluminio spazzolato, come sulla carrozzeria della DMC-12.


Gli obbiettivi del costruttore sono ambiziosi, infatti la nuova Alpha5 punta a confrontarsi ad armi pari con Mercedes AMG GT o Tesla Model S Plaid, senza tralasciare la Porsche Taycan, in quanto rumors parlano di prestazioni al top, on soli 3 secondi per lo 0 a 100 ed un'autonomia di oltre 500Km, per conoscere invece la potenza, bisognerà attendere il prossimo agosto, dove la DeLorean Alpha5 farà la sua prima apparizione pubblica, al concorso di eleganza di Pebble Beach in California.

Ma non finisce qui, in quanto la nuova DeLorean avrà sangue italiano, in quanto sarà assemblata in Italia, con un powertrain di origine britannica, ma al momento i dettagli si fermano qui.










0 commenti

Post correlati

Mostra tutti