• Veronica Lucrezia Poblete

Genesis GV60: l'elettrica arriverà anche in Europa

Vediamo le caratteristiche della prima elettrica del marchio Premium di Hyundai.



In un mondo sempre più elettrificato, Genesis entra nel mondo dei veicoli a zero emissioni con un modello moderno e tecnologico per ora riservato al mercato coreano: è GV60.


Il look è ricco di elementi che rendono riconoscibile a primo sguardo l’appartenenza al brand, come i gruppi ottici Quad Lamps suddivisi in due linee ad andamento discendente.

Tra le novità vi è il disegno della calandra, la geometria nel montante posteriore e la coda da coupé, con un lunotto particolarmente inclinato che integra lo spoiler in nero lucido.



All’interno non mancano i display del Connected Car Integrated Cockpit, dunque schermo centrale, strumentazione ed head-up display, con tanto di riconoscimento facciale del conducente per impostare il suo profilo.

Di grande impatto, in consolle centrale, vi è la Chrystal Sphere, il selettore delle marce (R, N, D), davvero molto originale.



Per quanto riguarda la potenza, vi saranno tre diversi powertrain tra cui scegliere:

· uno a trazione posteriore da 228 cv e 350 Nm,

· uno a trazione integrale da 318 cv e 605 Nm,

· una versione Performance da 435 cv.

Tutti abbinati a una batteria da 77,4 kWh in grado di offrire dai 368 a 451 km di autonomia.


La ricarica si prospetta veloce, con una stima di 18 minuti per ottenere l’80% della batteria, optando per la ricarica a 350 kW. In alternativa, ci potrà utilizzare il caricatore di bordo da 11 kW.



0 commenti

Post correlati

Mostra tutti