• Simone Facchetti

Svelate le nuove Lotus in arrivo entro il 2026 (e ci sono anche due SUV)

Lotus annuncia l'arrivo di quattro nuovi modelli elettrici nei prossimi cinque anni: tra questi c'è anche il primo SUV.



Il futuro di Lotus è 100% elettrico. Se escludiamo la nuova Emira (la sportiva compatta a motore centrale presentata nelle scorse settimane come l'ultima vettura del marchio con motore termico), tutti i futuri modelli in arrivo con il fiore di loto sul cofano saranno alimentati esclusivamente a batteria. Lotus assicura che di nuovi modelli ce ne saranno tanti, più di quanti se ne siano visti negli ultimi vent'anni della travagliata storia del brand inglese, ora parte del gruppo cinese Geely Automotive.


4 nuove Lotus elettriche in cinque anni


Nello specifico, nel piano prodotti svelato oggi in occasione del lancio del nuovo quartier generale di Lotus Technology a Wuhan, figurano ben quattro nuovi modelli in arrivo tra il 2022 e il 2026. Veicoli inediti per motorizzazioni, tecnologia e perfino tipologia.


Il primo SUV di Lotus esce nel 2022



Ad avere l'onore (e l'onere) di aprire le danze sarà, infatti, un SUV. Sì, avete capito bene: anche Lotus ha "ceduto" alla tendenza dei veicoli a ruote alte, settore in cui la Casa entrerà già a partire dal 2022. Il primo SUV di Lotus - nome in codice Type 132 - si inserirà nel segmento E (dunque con una lunghezza intorno ai 5 metri) e sarà prodotto (al pari con gli altri tre modelli) in una nuova fabbrica a Wuhan la cui apertura è prevista per la fine dell'anno.


Architettura elettrica, prestazioni Lotus


La base meccanica delle nuove Lotus elettriche sarà completamente nuova: si tratta della Lotus Premium Architecture, una piattaforma modulare con passo variabile tra 2.889 mm e 3.100 mm, impianto elettrico a 800 V per la ricarica ultra-veloce e la predisposizione per pacchi batterie compresi tra 92 e 120 kWh di capacità. Sviluppata a quattro mani con Nio (che detiene una quota in Lotus), la piattaforma permetterà alle future Lotus di proiettarsi a 100 km/h da fermi in meno di 3 secondi.


Un altro SUV, una berlina e una sportiva



La fame di SUV di Lotus non si placherà con il Type 132: nel 2025, infatti, è previsto l'arrivo di Type 134, un SUV (sempre elettrico) appartenente al segmento D. Ne 2023 sarà invece la volta di Type 133, una berlina coupé a quattro porte elettrica di segmento E. Il piatto forte Lotus lo riserverà alla fine: nel 2026 è attesa la Type 135, una nuova sportiva. Ovviamente, anche questa sarà elettrica.


Se tutto andrà come previsto, nel 2026 Lotus avrà una gamma completamente rinnovata, composta da ben sei modelli: quattro veicoli elettrici prodotti in Cina sulla Premium Architecture e due sportive prodotte nella storica sede inglese di Hethel: la hypercar elettrica Lotus Evija e la sportiva termica a motore centrale Lotus Emira. Ad attendere la "nuova Lotus" sul mercato, comunque, ci sarà una concorrenza quanto mai agguerrita: in primis quella di Maserati, che nei prossimi anni subirà una decisa sterzata verso l'elettrificazione, con tutti i nuovi modelli che saranno disponibili con almeno una versione a zero emissioni.

0 commenti

Post correlati

Mostra tutti