• Veronica Lucrezia Poblete

Mercedes-AMG SL: il ritorno di un'icona

Mercedes-AMG SL, caratteristiche e motori. In arrivo una versione ibrida plug-in.



La sportiva per eccellenza da quasi 70 anni, l’iconica SL, sta tornando con una nuova denominazione, ora è Mercedes-AMG SL.


Mercedes-AMG SL: Look


Il tetto in tela non poteva mancare su questa nuova generazione, né tantomeno l’abitacolo 2+2. Per il resto l’aspetto di nuova SL segue l’attuale filosofia “sensual purity”, con poche linee e superfici pulite per un’eleganza sopraffina.



Soluzioni come il parabrezza particolarmente inclinato o gli elementi aerodinamici attivi sul frontale e sulla coda, tra cui l’Airpanel sdoppiato o lo spoiler estraibile, non hanno una funzione puramente di design, ma contribuiscono soprattutto all’efficienza aerodinamica, consentendo a SL di mantenere un CX di 0,31.


La mascherina con 14 lamelle verticali è frutto della fusione tra AMG e SL, non a caso è un omaggio alla leggendaria sportiva da competizione 300 SL del 1952.



L’illuminazione è affidata alla tecnologia Led Digital Light (in grado di evidenziare ostacoli e proiettare segnali di avvertenza a terra, durante la marcia) anteriormente e a luci a Led al posteriore.


Mercedes-AMG SL: Dimensioni, peso e bagagliaio


Con una lunghezza di 4,7 metri, un passo di 2,7 (10 cm in più della scorsa generazione) e una larghezza di 1,91, Mercedes-AMG SL ha un peso in ordine di marcia di 1950 kg. Il merito di questo lo dobbiamo in parte alla capote in tela tristrato, che riduce il peso di 21 kg e non solo, abbassa anche il baricentro, a favore di una dinamica di guida più sportiva, e aumenta lo spazio sia in abitacolo, offrendo due sedute posteriori (in cui è opportuno, però, che i passeggeri non superino il metro e mezzo di altezza), che nel bagagliaio, che misura 213 o 240 litri a seconda che sia aperta o no. Questo procedimento non richiede che 15 secondi e si può effettuare anche in marcia, fino a 60 km/h.



Mercedes-AMG SL: Interni


All’interno regnano sportività, lusso e tecnologia, con una plancia pulita, senza comandi fisici, ma con uno schermo verticale da 11,9” inclinabile a piacere, all’interno del quale troviamo tutte le funzioni, grazie al sistema MBUX di ultima generazione che, trattandosi di una vettura sportiva, propone anche schermate dedicate alla guida in pista.

Il display digitale della strumentazione misura 12,3” e offre anche una visione tridimensionale, oltre al consueto head-up display a colori.



Il comfort è garantito dai sedili sportivi che, nella versione Performance AMG, adottano il sistema Multicontour che adatta le imbottiture in base alle modalità di guida.


Mercedes-AMG SL: Motori


In Italia, al momento del lancio, sarà disponibile solo la versione SL 63 4Matic+ (in altri mercati sarà disponibile anche la variante SL 55 4Matic+ da 476 cv) con motore V8 4.0 biturbo con una potenza di 585 cv e una coppia di 800 Nm, che garantisce un’accelerazione da 0 a 100 in 3,6 secondi e una velocità massima di 315 km/h. Il tutto, in abbinamento a un cambio automatico 9G Speedshift MCT AMG.



In arrivo altri propulsori, tra cui uno elettrificato, con tecnologia Plug-in Hybrid AMG E Performance.


Mercedes-AMG SL: ADAS


Guida autonoma di livello 2 anche per la sportiva SL, grazie a sistemi come l'Attention Assist, il Distronic, l'assistenza attiva dello sterzo, il riconoscimento dei cartelli stradali, l'antisbandamento attivo fino a 250 km/h, la frenata d'emergenza automatica, la frenata attiva con assistenza agli incroci ed il Blind Spot Assist.



0 commenti

Post correlati

Mostra tutti