ABARTH Pulse, brasialiana pepata

La compatta brasiliana debutta con la livrea corsaiola.


La Fiat brasialiana non è nuova a marchiare Abarth le versioni sportive in gamma, successe con la Stilo, ma adesso sembra esserci qualche cosa di più, infatti, la compatta Pulse, segmento B estremamente apprezzato in tutto il continente latino americano, è stata presentata con l'allestimento Abarth, che potrebbe portare in dote il propulsore da 1.4 litri della 595 europea.


Al momento non è trapelato cosa spingerà la Pulse Abarth, che in origine è equipaggiata con il 1.0 tre cilindri ed il 1.3 firefly, ma non si esclude che possa essere dotata della versione più prestazionale del Multiair, con ben 180 cv, del resto le immagini in pista ed i doppi scarichi sono un indizio.



Nella nuova Pulse Abarth debutta anche il nuovo logo posteriore, che come sulle ultime Fiat, introduce lo script a caratteri singoli, dunque un elemento che potremmo trovare già sulla prossima Abarth 500 elettrica, attesa da noi del 2024.


Per molto tempo si era ipotizzato sull'idea che la Pulse potesse arrivare in Europa, per ricoprire il vuoto lasciato dalla Punto, ma i dazi e la tecnologia non dell'ultima generazione hanno indotto ad accantonare questa possibilità, la Punto comunque arriverà, ma su base 208/Corsa.




0 commenti

Post correlati

Mostra tutti