top of page

DS 7 2023: La prova della E-Tense 225 (Video)

Com'è e come va la nuova DS 7 ibrida ricaricabile da 225 cv.


La nuova DS 7 cambia , ma con discrezione; del resto l’eleganza vera non si ostenta mai. La protagonista di questa prova è la E-Tense da 225 cv.

Sono bastati pochi e mirati dettagli per rendere l’ammiraglia del gruppo Stellantis più moderna e tecnologica, senza stravolgere la sua filosofia, fatta di classe discreta e finiture pregiate. A questo si aggiunge una cura per il dettaglio senza pari.


DS 7 2023: Look e dimensioni


Andiamo per gradi, partendo dalle novità più evidenti.


Il frontale è indubbiamente l’aspetto che ha subito il maggior interesse da parte dei designer di DS. Con la nuova griglia, sempre imponente, che nel nostro esemplare viene arricchita da elementi cromati, che creano un effetto tridimensionale.

Spariscono gli scenografici proiettori rotanti, per le gemme fisse ma più tecnologiche dove l’efficienza della matrice attiva è stata migliorata, ma il vero rinnovamento lo troviamo nelle fasce che disegna le luci diurne, che vanno a sostituire il punto linea della precedente edizione, per questo gioco di linee che ricorda la DS 4 e che rappresenta il nuovo volto del marchio.

Anche lo scudo ha ricevuto un aggiornamento, con la classica bocca di raffreddamento con il radar dei sistemi ADAS di sicurezza ed uno skidplate, che sta a sottolineare la sua anima da sport utility premium.



Nulla di nuovo nel fianco, con la classica linea che si è fatta apprezzare sia in Italia che in Europa, del resto la DS 7 fu una vera e propria sfida dell’allora gruppo PSA, che nel tempo ne ha visto uno maggiori mercati proprio l'Italia. Nuovi i cerchi da 19 pollici con disegno specifico e trattamento diamantato.

Le muscolature sono evidenti, come, del resto, la sinuosità delle superfici. Con un padiglione classico con una cornice cromo che evidenzia l’andamento curvilineo. Molto bene anche il montante C inclinato e i mancorrenti in vero alluminio anodizzato.


Le misure restano generose, con una lunghezza di 459 cm, un'altezza di 163 cm, una larghezza di 191 cm ed un passo di 274 cm.



La vista posteriore non viene stravolta, semmai arricchita dai nuovi gruppi ottici dal disegno inedito, che mantiene il trattamento al laser e l’illuminazione con diodi ad alta intensità. Nuovo anche lo script DS automobiles, che sostituisce la denominazione Crossback. Lo scudo paraurti resta invariato.


DS 7 2023: Bagagliaio


Sempre molto apprezzabile l’apertura generosa del portellone con comando elettrico, che consente di accedere ad un vano con la bocca di accesso molto ampia.

Il nostro allestimento, essendo plug-in Hybrid, perde qualche litro, in quanto sotto il vano troviamo l’alloggiamento delle batterie. Possiamo ottenere ugualmente un doppio fondo, grazie al doppio pianale riposizionabile. Lo spazio per i cavi di ricarica è garantito anche nel piccolo scomparto situato sotto il secondo pianale. In più, ci sono dei comodi pozzetti ai lati. Molto bene le finiture in moquette totale, con i ganci per abbattere i sedili all’interno del bagagliaio.

Non c’è una botola per il collegamento con l’abitacolo, ma la fruibilità è alta, grazie alle cinghie per i piccoli oggetti, i punti luce a Led e la presa a 12 V. La volumetria parte da 555 litri e può raggiungere i 1.752 abbattendo gli schienali suddivisi in 40 e 60.


DS 7 2023: Abitabilità


Lo spazio a bordo per chi sale dietro resta da record, grazie anche al pavimento quasi piatto che consente anche a chi siede al centro di trovare lo spazio giusto per le gambe.



Il nostro allestimento è particolarmente completo, con il clima indipendente e gli schienali regolabili su più inclinazioni con comando elettrico. Le sedute sono comodissime, grazie alle imbottiture molto confortevoli; in più, la qualità complessiva e la cura per il dettaglio sono molto alte. Eccellente la luminosità, grazie al tetto panoramico apribile. Ci sono due prese USB e le bocchette dell’aria. Infine, non mancano le tasche a rete nel retro dei sedili e rigide nei pannelli porta, con finitura in moquette. Molto bene anche la presenza di un bracciolo centrale con porta-bicchieri.


DS 7 2023: Interni


Confermata la cura per il dettaglio quasi sartoriale nell’ammiraglia francese, con materiali e finiture molto curate, ma vediamoli nel dettaglio.


Il nostro allestimento ha rivestimenti in pelle pieno fiore banchi. Le poltrone, perché di questo si tratta, sono ottimamente profilate ed ergonomiche, con regolazioni elettriche, massaggio, memorie, riscaldamento e ventilazione.



La plancia non varia rispetto alla versione precedente, confermando la grande attenzione per le finiture ed i materiali, infatti, anche il cruscotto, tunnel compreso, è rinfoderato in pelle con impunture a vista. Qui, ogni dettaglio è stato pensato per stupire, partendo dall’orologio BRM che compare a quadro acceso, al mozzo del volante in pelle.

Il minimalismo dei comandi da un parte dona pulizia, ma dall’altra raggruppa troppe funzioni sullo schermo centrale. Bello il volante dal diametro sportivo e pochi comandi, ma il cruise sul piantone non mi convince, come, del resto, i pulsanti dei vetri elettrici sul tunnel. Il commutatore del drive mode, al contrario, è in posizione comoda. Mi piace anche il joystick del cambio, che, a differenza delle ultime ex PSA, che adottano una levetta annegata, sembra più fruibile.


Il quadro strumenti totalmente digitale propone infinite personalizzazioni ed un trattamento antiriflesso opaco, che, a dire il vero, manca sullo schermo centrale da 12 pollici, che ha una finiture fin troppo lucide, ma per il resto gira abbastanza bene. Il sistema è l’IRIS di ultima generazione con aggiornamenti on line. La condivisione con lo smartphone è wireless, grazie ai protocolli Apple CarPlay ed Android Auto.

Migliorabile la grafica del navigatore, ma per il resto tutto è ben organizzato in stile tablet, con la home personalizzabile. Molto apprezzabile la sezione dedicata al sistema ibrido, con flussi, statistiche, ricerca di punti di ricarica e rifornimento e punti di interesse. Bene, infine, la telecamera con vista a 360 gradi, ma si sente l’assenza di un head-up display. Non mancano due prese USB una a 12 V e la piastra per ricaricare il cellulare ad induzione.



Molto bene lo spazio per gli oggetti a bordo, con un pozzetto capirete sotto il bracciolo, un capirete cassetto in plancia e tasche con finiture in moquette sui pannelli porta. Eccellente l’impatto audio Focal Electra.


DS 7 2023: Motori e autonomia


DS7 si conferma come l’indiscussa ammiraglia francese, con un piacere di guida che nell’edizione 2023 viene accentuata da un trattamento di insonorizzazione maggiorato, grazie anche alla presenza dei doppi vetri.

Il modello in prova è l’E-Tense con 225 cv e trazione anteriore. Il modello che risponde alla domanda di molti utenti DS, va detto del resto che il marchio premium d’oltralpe, in Italia vende di più che negli altre nazioni europee.


Parliamo di una ibrida alla spina, che si basa su un propulsore a benzina Pure Tech da 1.6 litri a 4 cilindri, che eroga una coppia corposa di 360 Nm, pari ad un turbodiesel, con una erogazione che si avvantaggia del motore elettrico a magneti permanenti ed in più abbiamo un terzo motore che converte l’energia cinetica e funge da generatore.


La batteria agli ioni di litio posizionata sotto il vano bagagli passa a 14,2 kWh, dunque un apporto importante per percorrere in puro elettrico fino a 55 km, anche se l casa dichiara oltre 60 km, con una velocità d punta di 130 km/h.


Le transizioni sono pressoché inavvertibili con una fluidità molto accentuata. A questo si aggiunge il cambio e-EAT8 con convertitore che fornisce 8 rapporti e la possibilità di utilizzare anche i paddle al volante.

Per la rigenerazione delle batterie, troviamo la posizione B del cambio che aumenta il valore, agendo sull’impianto frenante, che se da una parte offre spazio di arresto contenuti, grazie ai 4 dischi, di cui quelli anteriori autoventilati, dall’altra denuncia una forte spugnosità e una modularità migliorabile.



Le modalità di guida consentono di passare da electric, sono con batterie cariche, hybrid, con una gestione automatica dei propulsori, confort e sport.


DS 7 2023: Consumi e ricarica


I consumi sono il suo forte, con una media da computer di bordo di 5,3 litri per 100 km, meglio del diesel.


Per ricaricare la batteria, serve una presa a 220 V ed una shucko, consigliata la tensione 6 kW, ma anche i 3 non creano problemi; in più si può optare la colonnina con potenza fino a 7,7 kW ma sono in alternata, in questo caso la ricarica è garantita in meno di 2 ore.


DS 7 2023: Prestazioni e guida


Le prestazioni si confermano buone, con una velocità di punta di 225 km/h ed uno 0 a 100 in meno di 9 secondi, ma come detto quello che conta è lo spunto e la ripresa, che restano molto valide.

Molto bene lo sterzo, preciso al punto giusto con un carico corretto in qualsiasi condizione, su urbano che extra-urbano.


Confort vuol dire anche assorbimento del fondo stradale e tenuta, queste sono estremamente efficaci, grazie al sistema Active Scan, che tiene sott’occhio ogni asperità, grazie alle telecamere e inviando i dati alle sospensioni a controllo elettronico che adeguano la risposta , per offrire un effetto tappeto volante, anche su tombini , buche, pavé o altro. L’architettura è estremamente sofisticata, con un MacPherson sull’anteriore ed un Mutilink dietro.



DS 7 2023: Sicurezza


La DS 7 conferma la suite ADAS di ultima generazione, che la eleva ad un livello 2 di guida autonoma, eccellente il mantenimento attivo della corsia con centramento automatico, che lavora in tandem con il cruise control adattivo. Molto bene.


DS 7 2023: Conclusione


Nuova DS 7 prosegue nel suo percorso premium, esaltando il piacere di guida, anche se la frenata non mi ha del tutto convinto, come del resto il rollio tende a sentirsi, colpa delle sospensioni molto confortevoli.

Dunque se cercate un’ammiraglia non convenzionale, che sa offrire il meglio del piacere di guida francese, con finiture di pregio, spazio e chilometri a volontà, questa DS 7 fa per voi.



Fateci sapere cosa ne pensate commentando sotto questo articolo oppure sotto il video sul canale YouTube di Showcar. Non dimenticatevi di seguirci sui nostri canali social - Facebook, Instagram e Tik Tok - e di scriverci, per qualsiasi domanda e curiosità, al numero SMS/Whatsapp 3515680441. Ci trovate anche in televisione sui canali di ShowcarTV!


DS 7 2023: Video


0 commenti

Post correlati

Mostra tutti

Comments


bottom of page