• Veronica Lucrezia Poblete

FIAT 500e: recensione e prova consumi reali dell'elettrica italiana (Video)

La prova completa dell'elettrica che punta sì al futuro, ma con qualche richiamo nostalgico. Ha 320 km di autonomia ed è italiana. Stiamo parlando di Nuova FIAT 500e!



Per diversi anni la 500 è stata una delle auto nel mio garage, eppure mai avrei creduto di poter desiderare così tanto di averne un'altra. Ma no, non rivorrei quella 500 che dal lontano 2007 spopola sulle strade italiane e non, no, ormai il mio cuore appartiene a un'altra. Sarà l'ottima autonomia, saranno le prestazioni più che soddisfacenti, gli ADAS di ultima generazione o addirittura sciccherie come la melodia di Amarcord, ma Nuova Fiat 500e mi ha rubato il cuore con poco, benché quello che ha da offrire è davvero tanto.

Okay, mettiamo da parte le emozioni. Ora voglio raccontarvela nel dettaglio, com'è e come va su strada!


FIAT 500e: DESIGN


Nel frontale spiccano soluzioni stilistiche di rottura, come la scelta di sdoppiare il proiettore principale (con ottica interna full LED) in due sezioni: una inferiore, che contiene la luce di posizione (tridimensionale), e una superiore, a mezzaluna, che si integra nel cofano e costituisce la luce diurna anche nelle versioni senza fari full LED. In basso, seguendo quanto già visto sulle altre vetture della gamma 500, troviamo altre luci diurne a LED di forma ovale incastonate nel paraurti.



Grande novità è la scomparsa del logo FIAT tra i baffi anteriori cromati: al suo posto il logo 500, che nasconde abilmente il radar del cruise control adattivo.

Il logo Fiat sparisce anche al posteriore, dove compare solamente il lettering FIAT, elemento che ritroveremo anche sui futuri modelli della Casa torinese. Altre peculiarità stilistiche sono la linea di cintura cromata, impreziosita sotto al cofano dagli indicatori di direzione a LED ereditati dalla prima 500. Inedito anche il fregio cromato che decora la parte bassa del finestrino posteriore.



Nuovi i gruppi ottici posteriori, anch’essi a LED, che rinunciano alla parte centrale in tinta carrozzeria per una soluzione “piena” più convenzionale caratterizzata dalla firma luminosa a “E”. In generale, le superfici sono state rese più atletiche rispetto al modello attuale (che rimarrà con la motorizzazione mild hybrid), con parafanghi allargati, cerchi di maggiori dimensioni e linee più morbide e al contempo sofisticate. Semplificato il disegno dei paraurti, che rinunciano a molte cromature per un risultato più contemporaneo e un effetto decisamente “premium”, in stile “less is more”.

La 500 elettrica è disponibile in variante Cabrio, con capote in tela nera, grigia o blu, oppure nella più convenzionale versione con tetto rigido. Molto curato l’aspetto color&trim, con colori pensati per valorizzare le forme della vettura: è il caso del nostro Rose Gold, replicato anche nell’inserto in plancia, che in alternativa può essere richiesto con finitura effetto legno.



FIAT 500e: DIMENSIONI & BAGAGLIAIO


Le dimensioni di Fiat 500 elettrica, che nasce su una piattaforma sviluppata ad hoc per il nuovo powertrain a zero emissioni, crescono rispetto al modello attuale: la lunghezza raggiunge i 3.630 mm (+60 mm), la larghezza 1.690 mm (+60 mm) e il passo 2.340 mm (+20 mm). L’altezza si ferma a 1.480 mm, mentre il vano bagagli non subisce modifiche, rimanendo su 185 litri. L’accesso è compromesso, nella variante cabrio, dal piccolo portellone incernierato al centro, necessario per consentire l’alloggiamento della capote nella parte superiore.


FIAT 500e: INTERNI


I nuovi interni sono dominati da due display ad alta risoluzione: uno circolare davanti al conducente per la strumentazione da 7" e uno schermo centrale da 10,25" posizionato orizzontalmente. Qui fa il debutto l’altra grande novità di Fiat 500: il sistema di infotainment Uconnect 5 , ultima generazione della piattaforma sviluppata da FCA basata su sistema operativo Android Automotive, 5 volte più veloce di prima. Tante le funzionalità: da Apple CarPlay e Android Auto wireless, all’hotspot wifi, passando per la connessione dati che permette agli utilizzatori di Fiat 500 di accedere da remoto a diverse funzioni dell’auto, tra cui la pre-climatizzazione, l’avvio della ricarica, il monitoraggio del livello di carica e il controllo della posizione. I pochi tasti fisici sono concentrati in una pulsantiera, sotto alla quale emerge un fregio con finitura lucida che crea un motivo ovale in grado di racchiudere tutta la plancia. Questa soluzione serve anche come stratagemma per nascondere le bocchette di aerazione frontali, che si sviluppano in orizzontale. La leva del cambio non c’è: per inserire le marce D, R, N e P sono sufficienti i pulsanti alla base della console.



Il tunnel centrale sparisce, sostituito da un piccolo mobiletto incastonato tra i due sedili, dove compare un vano portaoggetti con apertura scorrevole e due selettori: a sinistra per le modalità di guida, a destra per il volume del sistema di infotainment. Al suo interno troviamo una presa USB e una 12V, mentre fuori non manca il porta-bicchieri a scomparsa.



FIAT 500e: PRESTAZIONI, BATTERIA, AUTONOMIA & RICARICA


Fiat 500e è spinta da un motore elettrico da 87 kW / 118 CV, alimentato da un pacco batteria agli ioni di litio integrata nel pianale dalla capacità di 42 kWh. L’autonomia dichiarata da Fiat, nella modalità di massimo risparmio energetico, è di 320 km con una ricarica, un valore superiore alle dirette competitor Mini Cooper SE e Honda e.



Interessanti anche le modalità di ricarica: tramite la presa CCS Combo 2 collocata sul fianco destro della vettura (al posteriore), Fiat 500 elettrica si può ricaricare in corrente alternata presso una comune presa di corrente, una wallbox o una colonnina pubblica ad una potenza massima di 11 kW, oppure in corrente continua con una potenza massima di 85 kW. In questo ultimo caso, in presenza di colonnine Fast, si possono recuperare fino a 50 km di autonomia in 5 minuti, mentre per una ricarica 0-80% servono 35 minuti.



Ottime le prestazioni dichiarate: 150 km/h di velocità massima e 0-100 km/h coperto in 9 secondi, oltre ad uno 0-50 coperto in 3,1 secondi, ovvero inferiore rispetto alle rivali dirette.


Fiat 500 elettrica propone tre modalità di guida:

  • Normal: che permette di guidare 500e come una vettura tradizionale, senza freno motore al rilascio del pedale dell’acceleratore;

  • Range; che consente di guidare in modalità “one pedal”, aumentando l’intensità del recupero dell’energia in frenata e rilascio (accendendo gli stop) e rendendo necessaria la pressione del freno solo per arrestare completamente l’auto;

  • Sherpa: che taglia la potenza, riduce la velocità massima a 80 km/h e spegne climatizzatore e sedili riscaldati per massimizzare l’autonomia.


FIAT 500e: ADAS


La nuova Fiat 500 elettrica non delude nemmeno sotto il profilo dell’assistenza alla guida, che la pone al vertice del segmento A (insieme a Honda e) grazie ad una suite di ADAS di livello 2 nella classificazione SAE della guida autonoma: presente il cruise control adattivo abbinato al centramento di corsia, la frenata d’emergenza, il rilevatore di attenzione, il sensore dell’angolo cieco nonché l’AVAS, l’avviso acustico per i pedoni che, quando si toccano i 25 km/h dopo l'azionamento, riproduce Amarcord di Nino Rota. Un omaggio alla Dolce Vita di cui Fiat 500 rappresenta uno dei simboli.


FIAT 500e: PREZZO


La nuova Fiat 500 elettrica è disponibile nelle versioni Action, Passion e Icon, ognuna con una personalità ben distinta. Action si rivolge ad un utilizzo prettamente urbano, grazie alla potenza di 95 CV e alla batteria con capacità ridotta a 23,8 kWh, che permette di ottenere 180 km di autonomia nel ciclo misto WLTP e fino a 240 km in città. Passion e Icon hanno invece 118 CV di potenza e 42 kWh di batteria, per un’autonomia di 320 km nel ciclo misto WLTP e 460 km nel ciclo urbano. Action ha la ricarica rapida limitata a 50 kW, mentre Passion e Icon arrivano a ben 85 kW. Per tutte, invece, è apprezzabile la presenza della ricarica in corrente alternata fino a 11 kW trifase.

Il livello d’ingresso parte da un listino di 26.150 euro incentivi e promozioni escluse con una dotazione che prevede fari alogeni con luci diune a LED, climatizzatore, strumentazione digitale, sistema di infotainment tramite app per smartphone e ADAS come il rilevatore di attenzione del conducente, la frenata di emergenza con riconoscimento pedoni e ciclisti, l’avviso di superamento della corsia e il riconoscimento della segnaletica stradale.

C’è poi l’allestimento intermedio, a 29.900 euro, e poi il top di gamma Icon, a 31.400 euro. Ci vogliono 3.000 euro per avere il tetto apribile in tela, disponibile solo sulle versioni Passion e Icon, portando il prezzo del nostro esemplare a 34.400 euro. Restano optional i fari full LED con ottica tridimensionale e gli ADAS più evoluti, inclusi in diversi pacchetti. Come per tutte le elettriche, si può scendere di 6.000 euro senza rottamazione oppure di 10.000 euro con rottamazione. In più, se abitate in Lombardia, potrete ottenere ulteriori 8.000 euro di contributo.


CONFIGURA FIAT 500e CABRIO


E voi cosa ne pensate di nuova FIAT 500e? Fatecelo sapere commentando sotto questo articolo oppure sotto il video sul canale YouTube di Showcar. Non dimenticatevi di seguirci sui nostri canali social - Facebook, Instagram e Tik Tok - e di scriverci, per qualsiasi domanda e curiosità, al numero SMS/Whatsapp 3515680441. Ci trovate anche in televisione sui canali di ShowcarTV!


FIAT 500e: VIDEO PROVA



Foto di: @franciacortasupercars



0 commenti

Post correlati

Mostra tutti