• Simone Facchetti

Mercedes CLS 2021: la berlina coupé si aggiorna con il restyling

L'auto che ha inventato il segmento delle berline coupé si aggiorna con il tradizionale restyling di metà carriera: stile affinato e una gamma motori più ampia.



Nel 2004 inventò il segmento delle berline coupé. 17 anni dopo, di Mercedes CLS ne sono state vendute oltre 450.000 in tutto il mondo, in tre generazioni. Oggi è il momento del tradizionale facelift di metà carriera della terza edizione, quella che nel 2018 inaugurò il nuovo corso stilistico di Mercedes, quel Sensual Purity ripreso poi da tutte le nuove vetture della Stella.


Mercedes CLS 2021: cosa cambia negli esterni



Lo stile da coupé a quattro porte, caratterizzato da poche linee e sapienti giochi di superfici volti a definirne le forme atletiche ma eleganti allo stesso tempo, non cambia con il restyling. I designer sono intervenuti in punta di matita per aggiornare la calandra (ora con il pattern a stella tridimensionale visto sulla nuova Classe C) e i paraurti, ora uniformati ai più recenti modelli della Casa.


Di serie sono gli esterni AMG Line con il kit aerodinamico AMG, che include (tra le tante cose) la grembialatura specifica AMG con A-Wing di colore nero, lo splitter frontale color cromo argentato, le griglie delle prese d'aria dal look sportivo con listelli verticali e i flic aerodinamici in nero lucidato a specchio. I cerchi in lega arrivano fino a 20 pollici e possono essere richiesti anche con finitura tornita a specchio e look bicolore con due nuove tonalità (grigio tremolite o nero lucidato a specchio). Nuovo, infine, anche il colore blu spettrale metallizzato.



Novità anche per la motorizzazione firmata Mercedes-AMG, la CLS 53 4MATIC+ equipaggiata con sistema mild hybrid a 48 V EQBoost che abbina il 6 cilindri da 320 kW (435 CV) e un piccolo alternatore/starter da 16 kW di potenza e 250 Nm di coppia momentanee in più: il frontale è stato ridisegnato con il paraurti sportivo AMG in versione A-Wing con flic neri e griglie delle prese d'aria a vista, nonché la mascherina specifica AMG a listelli verticali.


Mercedes CLS 2021: cosa cambia negli interni



Novità di dettaglio anche negli interni, che riprendono le modifiche introdotte con il restyling di Mercedes Classe E (da cui CLS eredita gran parte dei componenti). Due nuove versioni di modanature decorative, in legno di noce marrone a poro aperto e legno grigio lucidato a specchio, sono disponibili anche per la consolle centrale. Anche l'offerta di rivestimenti dei sedili in pelle è stata ampliata con due nuove combinazioni cromatiche: grigio neva/grigio magma e marrone terra di Siena/nero.


A cambiare è anche il volante multifunzione in pelle nappa con razze in nero lucidato a specchio e comandi in cromo argentato (in presenza della guida autonoma di livello 2 troviamo anche i comandi capacitivi che riconoscono quando il volante viene afferrato con le mani). Anche nel caso della AMG 53 debutta un nuovo volante, sempre in pelle nappa e dotato degli ormai noti comandi AMG con display per la selezione rapida delle modalità di guida.



Altri aggiornamenti, già introdotti la scorsa estate, sono il sistema di infotainment MBUX (con una nuova grafica per i display da 12,3 pollici di strumentazione e unità centrale, intelligenza artificiale con comandi vocali Hey Mercedes, navigatore con realtà aumentata e connessione a internet permanente con aggiornamenti OTA) e il programma Energizing Comfort, che combina il massaggio dei sedili con la ventilazione e l'illuminazione interna per regalare al cliente un ambiente più rilassante o energizzante, anche in base ai dati letti dal sistema tramite un wearable Garmin.


Mercedes CLS 2021: mild hybrid anche sul nuovo diesel 4 cilindri



Oltre alle motorizzazioni a benzina (CLS 450 4MATIC con il 6 cilindri in linea da 367 CV e CLS 53 4MATIC+ con lo stesso motore ma 435 CV) e al diesel (CLS 400 d con il 6 cilindri in linea da 330 CV), debutta in gamma il nuovo 4 cilindri diesel CLS 300 d abbinato ad un sistema mild hybrid a 48 V: in totale si hanno 265 CV di potenza (195 kW di cui 15 kW dati dal boost lettrico temporaneo).


Mercedes CLS 2021: ADAS


L'aggiornamento introdotto nel 2020 ha poi migliorato la dotazione di ADAS di CLS con l'arrivo del sistema di assistenza alla frenata attivo (anche in fase di svolta con attraversamento della corsia opposta), il rilevamento automatico del limite di velocità

(con adattamento della velocità in funzione del percorso prima del rilevamento di curve, rotatorie, caselli autostradali, incroci a T e prima della svolta per immissione/uscita da autostrade/superstrade, nonché con i dati del servizio Live Traffic Information), il sistema di assistenza in coda attivo e il sistema di manovre automatiche di ingresso e uscita dai parcheggi (in abbinamento alla telecamera a 360 gradi).


Mercedes CLS restyling 2021: galleria foto



0 commenti