Nuova Kia Niro elettrica: La nostra prima prova (Video)

Prova su strada della nuova Niro elettrica, super tecnologica ed efficiente!


In occasione degli Electric Days di Kia, ho deciso di portare sul canale un modello che non avevamo ancora provato. È la nuova Niro, sì, ma non è né Full né Plug-in Hybrid, bensì Full Electric.

Kia Niro EV: Look


Che ci siano delle differenze rispetto alle versioni ibride è evidente anche a livello estetico, basti guardare la mascherina, che, qui, è chiusa.

Nella parte più bassa, dietro al radar per i sistemi di assistenza alla guida, troviamo un sistema di aerodinamica attiva; ma a spiccare maggiormente c’è certamente lo sportello per la ricarica elettrica, posizionato centralmente sotto al digital tiger nose, così da essere raggiungibile comodamente indipendentemente da dove sia il posizionato il cavo di ricarica.

Presente, anche qui, la firma luminosa Led con un disegno che ricorda quello di battito cardiaco.



Molto bella, nel nostro esemplare, la doppia colorazione, bianca con elementi grigi a contrasto, e i cerchi in lega specifici da 17”.


Posteriormente spiccano i fari Led dalla forma a boomerang, con una presa d’aria aerodinamica celata in maniera furba a ridosso del lunotto.

Come nel frontale, anche qui troviamo molte scanalature, specialmente sullo spoiler che integra la terza luce di stop.



Kia Niro EV: Bagagliaio e dimensioni


Da qui passerei all’apertura del bagagliaio, che è elettro-attuata e ci fa accedere ad un vano che spazia dai 475 ai 1.392 litri, con un piano posizionabile su due livelli che presenta uno scalino davvero minimo e cela, dunque, un doppio fondo. Non finisce qui, perché sotto al cofano si cela un secondo scompartimento, da ben 20 litri, che può ospitare i cavi si ricarica.


Le dimensioni crescono rispetto alla versione antecedente, con una lunghezza di 442 cm, una larghezza di 183, un’altezza di 156 e un passo di 272 cm.

Kia Niro EV: Interni


Gli interni non potevano che essere super tecnologici, con la consolle centrale ed il tunnel che seguono gli stilemi di EV6 e nuova Sportage.


Partirei dal display touch centrale, che qui misura 10,25 pollici, molto ricco e con un’ottima fluidità.

Scendendo spiccano due bocchette dell’aria orizzontali, e, subito sotto, ecco il pezzo forte: il pannello a sfioramento commutabile tra comandi della climatizzazione o del sistema multimediale, che, o lo ami, o lo odi, non c’è una via di mezzo. Presenti due rotori, ma anch’essi, cambiano funzione in base a quanto settato sul pannello.

Sotto non mancano le prese USB, sia di tipo A che C, una 12 V, e, infine, il vano per la ricarica wireless dei dispositivi.



Nella parte centrale in piano black troviamo pulsante d’accensione, rotore R, N, D e P, diversi pulsanti, tra cui quelli del riscaldamento del volante e dei sedili, anche ventilati e freno di stazionamento elettrico. Si prosegue con due porta-bicchieri e con il bracciolo centrale.

Davanti al guidatore, il volante multifunzione a due razze, il medesimo visto su EV6, e, dietro, la strumentazione sempre da 10,25 pollici, totalmente digitale e ricca di informazioni, abbinata all’utile Head-Up Display.


Fondamentale menzionare anche i materiali, prevalentemente sostenibili, tra vernici e tessuti realizzati in materiale riciclato o la eco-pelle utilizzata per rivestire parte dei comodi sedili regolabili elettronicamente.


Al posteriore lo spazio non manca, per non parlare delle numerose dotazioni a disposizione dei passeggeri, tra cui le prese a lato dei sedili anteriori, le bocchette dell’aria o il bracciolo centrale.

Kia Niro EV: Motore e prestazioni


Qualche dato su Kia Niro Full Electric: 150 kW di potenza, l’equivalente di 204 cv, 255 Nm di coppia erogati istantaneamente. Come prestazioni, abbiamo un’accelerazione da 0 a 100 coperta in 7,8 secondi e una velocità massima di 167 km/h.



Kia Niro EV: Autonomia e ricarica


Grazie a una batteria agli ioni di litio da 64,8 kWh qui abbiamo un’autonomia che supera i 460 km.

Nessuna paura per quanto riguarda il capitolo ricarica, perché Niro EV sarà ricaricabile dal 10 all’80% in soli 43 minuti con un caricabatterie rapido CC. Molto intelligente la funzione che, in caso di temperature rigide, pre-riscalda la batteria, così da ridurne i tempi di ricarica.


Per ridurre il consumo ed ottimizzarne l’utilizzo, potremo comunque sfruttare i paddle al volante per aumentarne l’intensità della frenata rigenerativa... E se viaggiamo da soli, non scordiamo di attivare il settaggio “Driver only” sul climatizzatore; non vogliamo sprecare inutilmente la batteria.


Kia Niro EV: Guida


La guida in sé della nuova Niro elettrica si apprezza, in quanto utilizza il pianale che abbiamo già conosciuto sulle versioni ibride e, in particolare, il sistema di sospensioni che utilizza, nell’anteriore un MacPherson ed un Multilink posteriormente, che consentono, anche alle alte velocità, di pennellale le curve con estrema precisione. La propulsione elettrica, in più, offre quelle doti di elasticità che si abbinano alla perfezione a questa piattaforma.



L’alloggiamento delle batterie ha consentito di abbassare il baricentro, grazie anche al peso incrementato rispetto alle ibride, dunque una Niro estremamente stabile.


Lo sterzo progressivo si è rivelato molto affilato, riducendo notevolmente il rollio ed assorbendo con efficacia l’aumento di massa.

Molto bene l’impianto frenante, che si avvale di quattro dischi ben dimensionati, che offrono spazi di arresto contenuti, anche se la spugnosità, derivante dal sistema di rigenerazione, ogni tanto si fa sentire. Ciò nonostante, il lavoro fatto in Kia rende questo aspetto tra i più riusciti della categoria.

Kia Niro EV: ADAS


In termini di sicurezza, direi molto bene, dato che, anche qui, abbiamo un livello 2 di guida autonoma, che molto presto, nei futuri modelli in uscita diventerà 3. Su Niro, intanto, abbiamo il Cruise Control adattivo e intelligente, il mantenimento attivo della carreggiata, la frenata d’emergenza, il limitatore, gli abbaglianti automatici, il monitoraggio dell’angolo cieco, il rilevatore della stanchezza del conducente, i sensori anteriori e posteriori e la retrocamera.


Kia Niro EV: Conclusione


Kia ormai sta diventando un vero e proprio colosso nel mondo dell’elettrificazione; e ce lo conferma, ancora una volta, con questa Niro: confortevole, spaziosa, efficiente e bella da guidare!


Kia Niro EV: Prezzi


Nuova Kia Niro Full Electric parte da 42.700 euro, optional e promozioni escluse. Basterà aggiungere il colore carrozzeria per far salire il prezzo di quasi 1.000 euro.


CONFIGURATORE KIA NIRO EV


Fateci sapere cosa ne pensate commentando sotto questo articolo oppure sotto il video sul canale YouTube di Showcar. Non dimenticatevi di seguirci sui nostri canali social - Facebook, Instagram e Tik Tok - e di scriverci, per qualsiasi domanda e curiosità, al numero SMS/Whatsapp 3515680441. Ci trovate anche in televisione sui canali di ShowcarTV!


Kia Niro EV: Video



0 commenti

Post correlati

Mostra tutti