• Simone Facchetti

Opel Crossland 2021: recensione e prova del SUV con lo spazio di una monovolume (Video)

Recensione e prova su strada di Opel Crossland 2021 1.5 Diesel AT6, il SUV compatto con lo spazio e la versatilità di una monovolume.



Nel 2017 era nato fondendo il mondo dei monovolume con quello dei crossover. Oggi, in occasione del restyling, Opel Crossland perde la X del nome ma guadagna in stile e tecnologia. Ve lo raccontiamo in questa recensione.


Il nuovo Opel Mokka, di cui trovate la recensione completa di Veronica qui sul canale, è stato la musa ispiratrice per questo importante aggiornamento di metà carriera di Crossland. Dal nuovo SUV compatto viene infatti preso in prestito il frontale Opel Vizor, che racchiude in un unico pannello nero lucido con cornice cromata la calandra e i gruppi ottici. Cambiano anche il paraurti anteriore (con skid plate e fendinebbia a LED), il paraurti posteriore (anch’esso con skid plate), il portellone (con una fascia nera che unisce i due fanali e il novo logo Crossland a caratteri cubitali) e i cerchi in lega (in questo caso da 17 pollici con finitura bicolore).


L’esemplare in prova, nell’allestimento top di gamma Ultimate, combina l’eleganza dei dettagli cromati con il tetto nero, mentre chi cerca un’auto più sportiveggiante può rivolgersi al nuovo allestimento GS Line.


Le dimensioni di Opel Crossland 2021 non cambiano rispetto al modello uscente: 4.212 mm lunghezza x 1.765 mm larghezza (1980 con gli specchietti) x 1.605 mm altezza lo posizionano appena sopra il nuovo Mokka per spazio interno e ingombri esterni. Il bagagliaio di Opel Crossland 2021 varia da 410 a 520 litri, questo grazie al divanetto posteriore scorrevole di 150 mm, accessorio presente di serie solo sulla Ultimate. Abbattendolo, con frazionamento 60/40, è possibile sfruttare tutti i 1.255 litri. Lo spazio, dunque, non manca.


Dove Opel Crossland 2021 cambia meno è negli interni, che mantengono lo stile del modello precedente guadagnando solo qualche nuova finitura e un po’ più di tecnologia. La strumentazione resta analogica con un piccolo display multifunzione al centro, mentre si rinnova il sistema di infotainment, che oltre al display da 7 pollici ora ne propone uno da 8 con finitura lucida per le versioni Multimedia Navi Pro.


Il sistema è più reattivo pur rimanendo un po’ sottotono rispetto ad altre proposte della concorrenza, ma ha tutto quel che serve, a cominciare dai servizi connessi Opel Connect per la gestione da remoto della vettura, la chiamata di emergenza e il navigatore con traffico in tempo reale. Sempre presenti Apple CarPlay e Android Auto, via cavo,e la ricarica wireless per smartphone compatibili.


Opel Crossland 2021: come va su strada


L’esemplare in prova è spinto dal turbodiesel diesel top di gamma, un 1.5 4 cilindri capace di erogare 120 CV di potenza e ben 300 Nm di coppia, erogati già a partire da 1.750 giri/minuto. Un propulsore sicuramente brillante per la categoria di appartenenza di questo crossover compatto, con una velocità massima di 183 km/h e un’accelerazione 0-100 km/h coperta in 11,5 secondi.


Il millecinque è abbastanza elastico per la maggior parte delle situazioni quotidiane, anche se gli manca un po’ di allungo quando si tirano le marce. Una taratura che premia senz’altro l’efficienza: i consumi dichiarati da Opel nel ciclo WLTP ammontano a 5,2 litri di gasolio per 100 km. Noi, nella nostra prova, ne abbiamo rilevati 5,5 l/100 km.


Il propulsore più potente è abbinato unicamente alla trasmissione automatica AT6, un classico convertitore di coppia a 6 rapporti che di certo non regge il confronto con la più recente trasmissione che troviamo invece sul nuovo Mokka. Se si va tranquilli, che è poi il modo in cui va usato questo Crossland, le cambiate sono abbastanza fluide ma non aspettiamoci la reattività e l’intelligenza dell’EAT8.


Nella media l’insonorizzazione generale, mentre migliora sensibilmente la dinamica di guida: Opel ci ha sempre abituati a vetture piuttosto divertenti pur nella loro semplicità costruttiva, e Crossland non fa eccezione, specialmente in questo restyling dove lo sterzo, che resta sempre leggero, migliora in precisione grazie ad un nuovo albero intermedio del piantone.


A migliorare è anche la reattività alle sollecitazioni e in generale la capacità di assorbire le asperità stradali, con nuove molle e ammortizzatori per le sospensioni anteriori McPherson e una riprogettazione del ponte torcente al posteriore. Resta un po’ di rollio, ma nulla di preoccupante in un’auto che nasce per essere più comoda che sportiva.


Tra le novità per la guida arriva, per la prima volta su Crossland, l’IntelliGrip, un sistema che permette di tarare il controllo di trazione in base alle situazioni di guida, con cinque modalità predefinite:

· Normal / On-road

· Snow

· Mud

· Sand

· ESP Off


A livello di sicurezza, la dotazione si arricchisce dei nuovi gruppi ottici full LED adattivi (con luce di svolta e assistenza agli abbaglianti), di serie sul top di gamma Ultimate. La dotazione prevede, inoltre, l’head up display su supporto in plastica trasparente, il sistema Forward Collision Alert con frenata automatica e riconoscimento pedoni, il Lane Departure Warning che tuttavia si limita ad avvisare se ci stiamo avvicinando troppo ad una linea di demarcazione, dunque senza correzione attiva dello sterzo, il Driver Drowsiness Alert (rilevatore di stanchezza), il Side Blind Spot Alert (controllo dell’angolo cieco), la telecamera di retromarcia a 180 gradi, il parcheggio automatico.


Tra i grandi assenti, a testimonianza di un progetto non più freschissimo, ci sono il centramento di corsia e il cruise control adattivo, qui sostituito da un cruise control classico con limitatore di velocità e lettore dei limiti tramite la telecamera Opel Eye.


Opel Crossland è più grande e spazioso di Mokka, ma si posiziona un gradino sotto in termini di prezzo, anche perché qui la motorizzazione d’ingresso è un 1.2 benzina aspirato a 3 cilindri da 83 CV. Quattro gli allestimenti: Edition, Elegance, GS Line e Ultimate, con prezzi a partire da 21.200 euro. Per il top di gamma del nostro esemplare si parte da 29.700 euro, che salgono a quasi 33.000 euro aggiungendo tutti gli ADAS, i i servizi Opel Connect, la ricarica wireless, la telecamera a 180 gradi, il parcheggio automatico, volante e sedili riscaldabili.


CONFIGURATORE OPEL CROSSLAND 2021


A questo prezzo, la "cugina" Opel Mokka offre una piattaforma più divertente da guidare, una dotazione tecnologica più avanzata e un look più accattivante, ma è indubbio che Crossland vinca per spazio e versatilità.


Voi cosa ne pensate di Opel Crossland 2021? Fatecelo sapere commentando sotto questo articolo oppure sotto il video sul canale YouTube di Showcar. Non dimenticatevi di seguirci sui nostri canali social - Facebook, Instagram e Tik Tok - e di scriverci, per qualsiasi domanda e curiosità, al numero SMS/Whatsapp 3515680441. Ci trovate anche in televisione sui canali di ShowcarTV!


Opel Crossland 2021: video prova



0 commenti

Post correlati

Mostra tutti