• Simone Facchetti

Peugeot 9X8: una Hypercar ibrida per il ritorno al WEC nel 2022 | Anteprima dal vivo (Video)

Con la nuova 9x8 Hypercar ibrida Peugeot torna a gareggiare nel WEC nella stagione 2022. Ve la raccontiamo dal vivo.



Quella di Peugeot Sport nelle corse è una storia decisamente ricca di soddisfazioni, a maggior ragione se parliamo di endurance, branca del motorsport in cui il Leone ha collezionato un titolo mondiale (nel 1992) e ben tre vittorie alla 24 ore di Le Mans, nel 1992 e 1993 con la Peugeot 905 e nel 2009 con la 908 HDi FAP. Ma la profonda crisi che investi il gruppo PSA all’inizio degli anni 2010 spinse la Casa francese ad annunciare un doloroso ritiro dal mondiale endurance. In questi anni però è cambiato tutto: il gruppo PSA è tornato in forma e oggi fa parte di un gruppo, Stellantis, che non ha alcuna intenzione di rinnegare il DNA dei suoi brand. Ecco dunque che Peugeot torna a correre nel WEC e lo fa, a partire dal 2022, con la nuova Peugeot 9x8 Hypercar.


Il ritorno di Peugeot nel WEC dal 2022



Quello di Peugeot Sport nel WEC è un ritorno con cognizione di causa, che arriva in contemporanea all’entrata in vigore del nuovo regolamento per la categoria Le Mans HypercarLMH – che va a sostituire la vecchia categoria LMP1, quella che imponeva alle scuderie di partecipare con prototipi creati appositamente per correre in questa categoria, con tantissimi vincoli.


Gli unici vincoli previsti invece sulle LMH sono la presenza di un motore a benzina (con l’opzione dell’ibrido) e una carrozzeria che nasconda le componenti meccaniche. Solo un’appendice aerodinamica regolabile è prevista dal regolamento, ma non è specificato che sia al posteriore. Dunque, si può rinunciare ai vistosi alettoni che hanno accompagnato le precedenti LMP1, aprendo di fatto ad una stagione completamente nuova del WEC.


Peugeot 9x8 Hypercar: quasi stradale



La nuova 9x8 Hypercar, basta uno sguardo veloce per capirlo, è il frutto di quella grande libertà progettuale che oggi i costruttori hanno finalmente a disposizione. Non avendo una hypercar stradale in gamma, in Peugeot hanno comunque optato per costruire un modello sviluppato ad hoc per questa competizione.


Il risultato è effettivamente molto più simile ad una hypercar stradale che a un’auto da corsa. C’è tanta carrozzeria, si vede che i designer guidati dal nuovo direttore Matthias Hossann hanno lavorato molto per dare una personalità alla 9x8, un evidente family feeling con le auto stradali del Leone. Nello specifico, guardate i fari anteriori e posteriori con gli iconici tre artigli, la calandra con il nuovo scudetto del Leone retroilluminato sulla calandra anteriore e sulle fiancate, senza dimenticare i dettagli verde/giallo kryptonite che rimandano alla prima vettura di serie marchiata Peugeot Sport Engineered, la 508 PSE.


Peugeot 9x8 Hypercar: cockpit con personalità



A dir poco rivoluzionario il posto guida, che al pari degli esterni non è più anonimo ed esclusivamente funzionale come siamo sempre stati abituati a vedere sulle auto da corsa. Qui ci sono i colori del marchio, c’è l’iconico i-Cockpit, c’è, in qualche modo, un’anima.


Peugeot 9x8 Hypercar: gli "easter egg"



Due gli "easter egg" decisamente divertenti che troviamo sulla nuova 9x8: la scritta “non abbiamo bisogno dell’alettone posteriore” sulla coda, in quanto sono state trovate soluzioni ugualmente efficaci ma esteticamente meno invasive per aumentare la deportanza; e l’altro, che qui non si vede perché nascosto sotto la carrozzeria, ovvero la scritta “Lion Inside” sul pacco batterie, un gioco di parole che indica sia la presenza delle celle agli ioni di litio sia di un leone ruggente (Lion significa Leone in inglese e francese) pronto ad aggredire la pista.


Peugeot 9x8 Hypercar: i dettagli del powertrain ibrido


Forte di una gamma che già oggi offre il 70% dei modelli elettrificati, Peugeot non poteva che scegliere l’opzione dell’ibrido per dare ancora più potenza alla 9x8, riducendo al contempo i consumi e le emissioni. Debutta così il powertrain Peugeot HYBRID4 500 kW, che come dice il nome si serve dei due motori per ottenere la trazione integrale. Lo dice anche il nome del resto: 9, iniziale che identifica le vetture più estreme di Peugeot, 8, la cifra finale adottata su tutti i modelli della gamma e la X, che evoca l’idea dell’ibrido e della trazione integrale.



Il motore a benzina è un 2.6 V6 di 90 gradi biturbo, sviluppa da solo 500 kW / 680 CV ed è installato al posteriore. Come imposto dal nuovo regolamento, l’unità elettrica, un moto/generatore, ha una potenza massima di 200 kW /272 CV e può fornire trazione esclusivamente alle ruote anteriori. A coadiuvare i due motori ci pensa un cambio sequenziale a 7 rapporti, mentre il pacco batterie ad alta densità, sviluppato da Peugeot e TotalEnergies, è progettato per accumulare energia ad altissima tensione (900 V).


Peugeot 9x8 Hypercar: dalla pista alla strada


La parola d’ordine è affidabilità: non solo perché la 24 Ore di Le mans, l’evento più estremo del mondiale Endurance, metterebbe qualsiasi meccanica a dura prova con i suoi 5.400 km percorsi; ma anche perché per Peugeot il motorsport rappresenta un banco di prova preziosissimo per testare la durata ma anche l’efficienza dei sistemi ibridi ed elettrici che poi ritroveremo, tra qualche anno, anche sulle Peugeot di tutti i giorni.


Peugeot 9x8 Hypercar: debutto nel 2022


La nuova Peugeot 9X8 Hypercar debutterà nel mondiale endurance nel 2022, mentre i primi collaudi in pista sono previsti entro la fine di quest’anno.


Peugeot 9x8: video anteprima dal vivo



Scheda tecnica Peugeot 9x8 Hypercar


  • Categoria: LMH – Le Mans Hypercar

  • Lunghezza: 5000 mm

  • Larghezza: 2080 mm

  • Altezza: 1180 mm

  • Passo: 3045 mm

  • Motorizzazione: PEUGEOT HYBRID4 500KW (4 ruote motrici)

  • Retrotreno: Motore termico V6 90° 2.6 litri bi-turbo da 500 kW (680 CV) + trasmissione sequenziale a 7 rapporti

  • Avantreno: Motore/generatore elettrico 200 kW (272 CV) + riduttore monorapporto

  • Batteria: Ad alta densità, 900 Volt sviluppata in collaborazione tra Peugeot Sport, TotalEnergies / Saft

  • Carburante & lubrificanti: TotalEnergies

0 commenti

Post correlati

Mostra tutti