Renault Austral: il camouflage può diventare arte?

Come imbruttire il soggetto rendendolo bello; sembra un controsenso, ma non per Renault.



Si sa, prima che un nuovo modello veda la luce del sole, le case automobilistiche sono solite a camuffarne i prototipi con sticker psichedelici al fine di non svelarne il look definitivo.


Ma se invece che quei consueti sticker in bianco e nero confusionari si optasse per un qualcosa di più personale e artistico?


Questo è ciò che ha fatto Renault, su nuova Austral, in vista della presentazione ufficiale. Qui gli sticker mascherano, sì, ma con una filosofia differente, utilizzando pattern che vadano ad enfatizzare l’appartenenza del nuovo Suv al brand francese, con grafiche inedite che la rendono una vera e propria opera d’arte.


Lavorando sul camouflage, vogliamo fare delle ultime fasi di test di Nuovo Renault Austral un altro punto focale del dispositivo di reveal ufficiale, introducendo al tempo stesso la nuova visual identity della Marca.

François, Lead Designer della Direzione Identità del Gruppo Renault


Protagonista della grafica, l'iconico logo della losanga, abbracciato da linee geometriche che svolgono il ruolo di confondere le linee del nuovo Suv, mascherandone i fari, la griglia, i bordi delle portiere ed il cofano. A contrasto con il bianco e nero del camouflage "dazzle", dettagli in gialli fluo in carrozzeria, sulle calotte degli specchietti, sulla minigonna e sui cerchi.



0 commenti

Post correlati

Mostra tutti