• Simone Facchetti

Skoda Kodiaq restyling 2021: come cambia il SUV ceco (anche a 7 posti)

Il D-SUV di Skoda si aggiorna con un leggero restyling che interviene sullo stile ma anche sulla tecnologia.



Per Skoda Kodiaq, il primo SUV della Casa automobilistica ceca del gruppo Volkswagen, è arrivato il momento del classico restyling di metà carriera: a cinque anni dal debutto, il D-SUV boemo (disponibile anche a 7 posti) si aggiorna nell'estetica per adeguarsi alle più recenti novità e per restare al passo con la concorrenza.


Skoda Kodiaq 2021: esterni


Il facelift di Skoda Kodiaq 2021: a cambiare è la forma dei proiettori anteriori (più sottili, integrati nella calandra e sempre suddivisi in due moduli LED), del cofano, della calandra (più verticale e con imponenti lamelle doppie), dei paraurti (quello anteriore avrà una presa d'aria centrale più ampia e inediti inserti a L) e dei fanali posteriori (anch'essi più sottili e con una nuova firma luminosa a C).



A seconda delle versioni (Ambition, Executive e Style da subito e L&K, SportLine e RS da luglio 2021), variano gli inserti e le finiture, per un look più offroad oppure più sportivo, sottolineato anche dai diversi disegni dei cerchi in lega (anche aerodinamici), fino a 20 pollici. La versione più sportiva RS dispone ora di un paraurti dal design specifico, mentre tutte prevedono un nuovo spoiler posteriore in nero lucido.



L'iniezione di tecnologia riguarda l'estetica ma anche la sicurezza, con il debutto della tecnologia Matrix full LED per i proiettori anteriori: l'abbagliante resta sempre acceso e dei coni d'ombra selettivi impediscono di abbagliare gli altri utenti della strada.


Skoda Kodiaq 2021: interni



L'evoluzione prosegue anche all'interno di Skoda Kodiaq 2021: molte dotazioni, come il sistema di infotainment MIB 3 da 9,2 pollici (compatibile con l'assistente digitale Laura e Apple CarPlay wireless), la strumentazione digitale da 10,25 pollici (di serie su RS) e il nuovo volante multifunzione a due o tre razze, erano già state introdotte negli scorsi mesi, mentre il restyling porta in dote degli inediti sedili ergonomici, con differenti opzioni di regolazione elettrica, rivestimento in pelle traforata, ventilazione e funzione di massaggio.


In opzione anche i sedili Eco per le linee di allestimento Ambition e Style, dotati di rivestimenti di alta qualità in materiali riciclati e animal-free. Cambiano anche i dettagli, con nuove ciciture a contrasto, nuovi materiali e un'illuminazione d'ambiente riprogettata.


Skoda Kodiaq 2021: motori solo diesel e benzina (per ora)

Tra le novità di Skoda Kodiaq 2021 figurano nuovi ADAS, come il sistema proattivo di protezione degli occupanti ampliato, che grazie a sensori radar supplementari nel posteriore reagisce anche in caso di pericolo di tamponamento causato dai veicoli che seguono.


La gamma motori non "cede" all'elettrificazione: per il momento, dunque, ancora nessun disco verde per la versione ibrida plug-in annunciata per il 2019. Cambia l'offerta per Skoda Kodiaq RS, ora disponibile con il 2.0 TSI turbo benzina da 245 CV, più potente di 5 CV e più leggero di 60 kg (grazie anche al nuovo cambio DSG a doppia frizione a 7 marce dal peso inferiore di 5,2 kg) rispetto alla versione precedente dotata del 2.0 TDI da 240 CV.



Gli altri motori disponibili in gamma sono il il 1.5 TSI da 150 CV (110 kW) e il 2.0 TSI da 190 CV (140 kW) per i benzina e il 2.0 TDI da 150 CV (110 kW) e 200 CV (147 kW) per i diesel (di nuova generazione con doppia iniezione di additivo AdBlue).


Skoda Kodiaq 2021: dimensioni e bagagliaio


Con 4.700 mm di lunghezza x 1.880 mm di larghezza x 1.660 mm di altezza x 2.791 mm di passo, Skoda Kodiaq resta uno dei SUV più spaziosi della sua categoria. C'è spazio fino a 7 posti (la terza fila di sedili estraibile è optional) e il suo bagagliaio misura tra 720 e 2.065 litri.


Skoda Kodiaq 2021: data uscita

Il restyling di Skoda Kodiaq 2021 arriverà sul mercato nella seconda metà del 2021.


Skoda Kodiaq 2021: galleria foto



0 commenti