BMW Serie 2 Active Tourer: Alla guida della 220i (Video)

Aggiornamento: 18 mar

Quali sono le novità della monovolume della casa di Monaco, scopriamole dal vivo.



Con la comparsa, nel 2019, di una Serie 2 Gran Coupé, sembrava eclissarsi la sua esistenza; d’altronde BMW non poteva lasciare scoperto un segmento tanto amato dalle famiglie che cercano spazio, ma non vogliono convertirsi ancora al mondo delle ruote alte.


Con questa seconda generazione, la monovolume della casa di Monaco si aggiorna, con nuove motorizzazioni elettrificate. Parliamo di nuova BMW Serie 2 Active Tourer, che conosciamo in questo primo contatto nella versione mild-hybrid 220i nell'allestimento sportivo M.


Serie 2 Active Tourer: Look


L’aspetto si fa più massiccio, con spalle più alte, un doppio rene più ampio. Qui si celano il radar per i sistemi di assistenza alla guida e la telecamera anteriore. Sopra, invece, spicca il logo posizionato su una superficie concava.


La linea è filante, con nervature taglienti, una finestratura è più sottile, maniglie a filo carrozzeria e uno spoiler posteriore più pronunciato.

Cerchi da 18” pollici nel nostro esemplare, un optional, perché, di serie, nell’allestimento sportivo M, ci sarebbero quelli da 17”.


Per quanto riguarda l’illuminazione, i fari sono Full Led di serie, ma con il pacchetto Premium Package, presente sul nostro esemplare, sono anche adattivi, con un disegno più accattivante. Anche i gruppi ottici posteriori a estensione orizzontale sono Led, oscurati.


Serie 2 Active Tourer: Dimensioni e abitabilità


Scompare la configurazione a 7 posti, ma non diminuisce lo spazio, visto che le dimensioni crescono rispetto alla prima generazione. Ora abbiamo una lunghezza di 439 cm (+3), una larghezza di 182 (+2,5 cm) e un’altezza di 158 (+2 cm). Il passo, invece, non cambia e continua a misurare 267 cm.; ciò nonostante, l’abitabilità posteriore è in costante miglioramento, con divanetti con schienali dall’inclinazione regolabile e con scorrimento fino a 13 cm. Questo, però, potrebbe sacrificare fino a 90 litri di bagagliaio, che per le varianti termiche ha una capacità da 470 a 1.455 litri, raggiunti abbattendo gli schienali dei sedili posteriori con configurazione 40:20:40 (mentre varia da 415 a 1.405 litri per le mild hybrid e da 406 a 1.370 litri per le plug-in). Qui l’apertura è elettro-attuata e il piano ampio e a livello, un bel vantaggio. Comodi gli accessori come le reti o la presa 12 V.


Serie 2 Active Tourer: Interni e Infotainment


Super tecnologica la plancia, con pochissimi tasti fisici, un display da 10,25” per la strumentazione con head-up display e uno da 10,7” per l’Infotainment. Qui regna il minimalismo, non a caso, spariscono il consueto rotore e anche il pomello per le marce, che è stato sostituito da un selettore a impulsi, affiancato dai comandi per le modalità di guida e il rotore per il volume del sistema multimediale, tutti locati su un tunnel sospeso, sotto al quale troviamo dei comodi vani porta-oggetti.


Spariscono anche i comandi per il climatizzatore; il tutto, compreso il riscaldamento dei sedili e del volante, infatti, si trasferisce nel display dell’infotainment con software BMW Operating System 8, un po’ più complesso. Da qui possiamo controllare praticamente tutte le funzioni di Serie 2. Presenti navigatore con realtà aumentata, radio, sistemi di connettività, la gestione dei sistemi di assistenza alla guida e delle telecamere, compresa quella in abitacolo o il sistema di monitoraggio sinistri, che avvia la registrazione in caso di tentativi di furto o urti a macchina in moto o parcheggiata.


Tramite il display possiamo anche selezionare i diversi profili guidatore, ciascuno con i suoi settaggi e con la sua posizione di guida, il tutto in abbinamento all’App My BMW, che ci consente il controllo da remoto della vettura.


Scendendo sotto al display, ecco le bocchette dell’aria, il vano per la ricarica wireless degli smartphone in posizione verticale, due porta-bicchieri e prese USB-C.


Serie 2 Active Tourer: Motore e prestazioni


La 220i in prova è equipaggiata con un propulsore 3 cilindri 1.5, capace di erogare 115 kW (156 cv) di potenza e 240 Nm di coppia da 1.500 giri/min. Non scordiamo che la nostra versione, così come la 223i, è mild-hybrid. Dunque, grazie a un sistema a 48V, abbiamo ben 19 cv e 55 Nm in più, per un totale, nel nostro esemplare, di 170 cv di potenza e 280 Nm di coppia.

L'abbinamento è a un cambio Steptronic a 7 rapporti, proposto con il nuovo selettore a impulsi.


Nonostante un peso di poco inferiore ai 1.600 kg, le prestazioni sono davvero buone, con un'accelerazione da 0 a 100 coperta in 8,1 secondi e una velocità massima di 221 km/h.


Poco più alti rispetto a quanto dichiarato i consumi rilevati durante la prova, che si sono attestati a circa 8 l/100 km, invece che a 6,5.


Serie 2 Active Tourer: ADAS


La guida autonoma di livello 2 approda anche sulla monovolume, con sistemi come il Cruise Control o il mantenimento attivo della corsia. Completano la dotazione la frenata automatica di serie, l’assistente al parcheggio e alla retromarcia di serie.


CONFIGURATORE BMW SERIE 2 ACTIVE TOURER


Serie 2 Active Tourer: Video



0 commenti

Post correlati

Mostra tutti