• Marcelo A. Poblete

Cadillac XT4: recensione e prova del SUV compatto all'americana (Video)

Aggiornato il: feb 21

Il marchio premium americano torna in Italia grazie all'importatore Cavauto: la sfida ai C-SUV premium è lanciata.



Negli States lo chiamano “compact SUV”, ed effettivamente il nuovo Cadillac XT4 è compatto se confrontato con gli altri veicoli a ruote alte della famiglia Cadillac. Nel vecchio continente, invece, XT4 è considerato un crossover di segmento C come Audi Q3, Mercedes GLA o Range Rover Evoque, ovvero quello con la maggiore crescita. Ed è anche per questo che Cavauto ha scelto di importarlo in Italia, con l'obiettivo di intercettare una fascia di clienti più ampia rispetto ai tradizionali estimatori delle auto a stelle e strisce. Ve lo raccontiamo in questa nostra recensione.


Cadillac XT4: stile americano in formato europeo


Basta uno sguardo per ritrovare in XT4 il DNA del brand americano noto soprattutto per il maxi SUV Cadillac Escalade. Le linee sono taglienti, così come affilati sono i gruppi ottici anteriori e posteriori (con la luce di posizione che sviluppa verticalmente), la grande calandra spigolosa a sviluppo orizzontale e la finestratura laterale, che rinuncia alla terza luce per una silhouette che fa sembrare XT4 più compatto di quanto sia in realtà.


Nell'esemplare in prova, in allestimento Launch Edition Sport, spiccano i dettagli neri lucidi come la calandra, la parte bassa del paraurti anteriore e le cornici dei finestrini laterali. Ci sono poi i fanali posteriori bianchi anziché rossi e le pinze freno rosse.



Cadillac XT4: dimensioni e bagagliaio


Le dimensioni di Cadillac XT4 lo posizionano tra i segmenti C e D: 4.599 mm di lunghezza, 1.881 mm di larghezza, 1.627 mm di altezza e 2.779 mm di passo, con una capacità di carico tra le più alte del segmento, pari a 637 litri (1.365 l abbattendo lo schienale posteriore). Ottimo per la categoria è anche lo spazio per le gambe, con i passeggeri posteriori che beneficiano delle bocchette dell’aria.



Cadillac XT4: interni premium


La plancia ha una struttura orizzontale leggera, arricchita da alcune linee curve e inserti che donano movimento e ricercatezza. Una morbida ecopelle riveste quasi totalmente la plancia e i pannelli porta, mentre gli inserti in vera fibra di carbonio donano un look sportivo ma anche moderno all’insieme. I sedili sportivi in pelle danno adeguato sostegno per guidatore e passeggeri, sebbene il rivestimento sia abbastanza morbido, in pieno stile americano. Pregevole la presenza della funzione massaggio, insieme alla regolazione elettrica, alla ventilazione e al riscaldamento.



Cadillac XT4: infotainment connesso


Tutto nuovo è il sistema di infotainment, che integra l’ultima generazione del sistema CUE, Cadillac User Experience. La piattaforma è quella di General Motors (di cui Cadillac è il brand di punta), già adottata (con una grafica simile) anche dai sistemi di infotainment di Opel Astra e Insignia restyling. Davvero gradevole la navigazione, possibile sia tramite una manopola sul tunnel sia tramite un display da 8 pollici con touch super reattivo e risoluzione 768p.



LE "CHICCHE TECH" DI CADILLAC XT4: GUARDA IL VIDEO SUL CANALE TIKTOK DI SHOWCAR


Tutte le funzioni sono al posto giusto e abbiamo di serie Apple CarPlay e Android Auto (ancora via cavo), la ricarica wireless per smartphone compatibili, la SIM dati 4G LTE con hotspot Wi-Fi e il sistema di telecamere a 360 gradi, dalla buona risoluzione e dotata anche di una schermata "a volo di drone" che riproduce in 3D la vettura. Due sono le "chicche": una è l'ulteriore telecamera posteriore che trasmette le immagini in tempo reale sullo specchietto retrovisore interno (in alternativa alla tradizionale modalità a specchio), l'altra è il chip NFC che permette di abbinare il proprio smartphone al sistema bluetooth dell'auto semplicemente appoggiandolo sul sensore.



Davanti al guidatore abbiamo invece una strumentazione parzialmente analogica e digitale, con il display centrale TFT configurabile nelle informazioni ma non nella grafica, che varia solo leggermente in base alle modalità di guida. Più in alto, l’head up display a colori proiettato sul parabrezza ha un look gradevole e offre un rapido colpo d'occhio alle principali informazioni di guida (compresi i pittogrammi del navigatore).


Cadillac XT4: diesel "made in Italy" o benzina, anche 4x4



XT4 è arrivato da poco in Italia con due motorizzazioni 2.0 4 cilindri: un turbo benzina da 237 CV, abbinato alla sola trazione integrale e un turbodiesel Euro 6D, abbinato alla trazione anteriore o a quella integrale. Noi stiamo provando la diesel con trazione integrale. Il nome commerciale è 350d, ma non fatevi ingannare dal numero, riferito alla coppia della variante a benzina, perché la coppia del motore a gasolio qui ammonta a 380 Nm, mentre la potenza si attesta su 175 CV.


Cadillac XT4: come va su strada


Progettato e costruito a Torino dalla GM Powertrain, questo motore si apprezza immediatamente per la coppia, erogata fin da 1.500 giri e fino a 2.750 giri. Quasi grintoso ai bassi, è però abbastanza rumoroso, in particolare negli avviamenti a freddo. L’accelerazione 0-100 viene coperta in 10,6 secondi e la velocità massima arriva a 200 km/h.



Buono l’abbinamento di serie con il cambio automatico a 9 rapporti con convertitore di coppia, gestibile tramite un selettore a impulsi elettrici: le cambiate sono quasi sempre fluide, con qualche piccola incertezza quando si forza l’andatura. Nulla che non si possa risolvere optando per i paddle al volante e per la modalità Sport.


A tal proposito, piace il fatto che le modalità di guida cambino in modo netto il carattere della vettura, agendo anche sulle sospensioni adattive a controllo elettronico, che variano la rigidità degli ammortizzatori ogni due millisecondi per avere una risposta morbida o più rigida.


Davanti lo schema è MacPherson, dietro invece c’è un multi-link a cinque bracci e il risultato è un assetto tarato per i gusti degli automobilisti europei: confortevole ma a suo agio anche nel misto, grazie ad un rollio contenuto e ad uno sterzo consistente e preciso.



L’insonorizzazione è curata e la frenata è potente e ben modulabile, grazie al freno elettroidraulico. Non manca, infine, la trazione integrale, un sistema a due frizioni che disaccoppia le ruote posteriori quando non necessario, così da ridurre i consumi. Consumi che nella nostra prova si sono attestati su una media di circa 7,5/8 litri di gasolio per 100 km, con punte di 5,7 l/100 km in extraurbano.


Cadillac XT4: assente la guida autonoma di livello 2, presente tutto il resto


Ricca la dotazione di ADAS, di cui menzioniamo la frenata automatica d’emergenza anteriore e posteriore, gli abbaglianti automatici, il cruise control adattivo e l’avviso di anticollisione con segnale acustico oppure tramite il dispositivo Safety Alert, un dispositivo che in caso di pericolo fa vibrare il sedile di guida nella direzione dalla quale proviene il pericolo stesso.



Un accessorio, quest'ultimo, che divide tra chi lo ama e chi lo odia (è abbastanza invadente, in quanto si attiva anche quando ci stiamo avvicinando troppo ad un ostacolo in manovra), ma che contribuisce senza dubbio ad aumentare la sensazione di protezione all'interno della vettura. Da segnalare, infine, l’assenza della guida autonoma di livello 2, con il sistema di mantenimento attivo della corsia che si limita a far rimbalzare la vettura tra le linee (la maggior parte delle concorrenti è dotata invece di un più sofisticato sistema di centramento della corsia).


Cadillac XT4: quasi tutto di serie a prezzi concorrenziali.

Cadillac XT4 per l’Italia è ordinabile con prezzi a partire da 42.010 euro, con una gamma che si articola negli allestimenti Luxury, Premium Luxury e Sport. I primi esemplari consegnati in Italia appartengono a due versioni limitate di lancio: Launch Edition e Launch Edition Sport.


La Launch Edition è proposta a 44.990 euro con una già ricca dotazione, che comprende il lettore dei segnali, il mantenimento di corsia, la frenata assistita, l’avviso anticollisione, il controllo del traffico in retromarcia e dell’angolo cieco, l’accesso keyless, i cerchi in lega da 18 pollici, telecamera posteriore e nello specchietto, l’impianto Bose, gli interni in pelle, profili cromati e satinati e parcheggio automatico. Il nostro esemplare, Launch Edition Sport con motore 2.0 turbodiesel e trazione integrale è proposto a 49.290 euro e aggiunge i gruppi ottici full LED con luce diurna a tutta altezza, le sospensioni adattive, i cerchi in lega da 20 pollici e tanto altro.


CONFIGURATORE CADILLAC XT4


E voi cosa ne pensate del nuovo Cadillac XT4? Fatecelo sapere commentando sotto questo articolo oppure sotto il video sul canale YouTube di Showcar. Non dimenticatevi di seguirci sui nostri canali social - Facebook, Instagram e Tik Tok - e di scriverci, per qualsiasi domanda e curiosità, al numero SMS/Whatsapp 3515680441. Ci trovate anche in televisione sui canali di ShowcarTV!


Cadillac XT4: video prova



0 commenti

Post correlati

Mostra tutti