• Redazione

Dacia Sandero 2021, da low cost a Smart Buy: i segreti di una formula di successo che si rinnova

Alla scoperta del concetto di Smart Buy che ha decretato il successo di Dacia Sandero, la cui terza generazione sta arrivando nelle concessionarie proprio in questi giorni.



Sembra passata un'eternità da quando Dacia - alla metà degli anni 2000 - entrò a gamba tesa nel mercato automobilistico globale con i suoi prodotti dichiaratamente "Low Cost", nati su piattaforme di modelli Renault di una o due generazioni precedenti.


Nel corso degli anni, la filosofia dell'azienda rumena parte di Groupe Renault si è evoluta, al pari delle esigenze dei suoi clienti, sempre più interessati al look e ai contenuti tecnici e tecnologici ma, ovviamente, anche al portafoglio. Da "Low Cost" si è passati al concetto di "Smart Buy".



Da Low Cost a Smart Buy: nuova Sandero rappresenta appieno l'evoluzione di Dacia


Qualità, senza compromessi. Dacia Sandero (e, ancor di più, la sua variante "rialzata" Stepway), rappresenta la filosofia Dacia in grado di offrire una sintesi perfetta tra equipaggiamenti in linea con le esigenze dei clienti del segmento B SUV, un rapporto qualità/prezzo indiscutibile ed un design contemporaneo e curato.


Affidabilità, Design Moderno e Qualità Renault al prezzo Dacia rappresentano il DNA del Marchio e la sua nuova filosofia "Smart Buy". Un concetto incarnato alla perfezione dalla nuova Dacia Sandero Stepway, che a soli due mesi dall'apertura degli ordini (e dalla nostra prova su strada in anteprima) ha raccolto oltre 7.000 contratti.


Nuova Dacia Sandero 2021: video prova in anteprima



Dacia Sandero 2021: i clienti preferiscono il top di gamma


Nuova Dacia Sandero si articola in una gamma semplice, ritagliata sulla base delle esigenze dei clienti: Streetway, contemporanea e dinamica, e Stepway, il Crossover cittadino dallo spirito avventuroso. Il 50% degli ordini Dacia sono rappresentati da nuova Sandero e ben 3 clienti su 4 hanno scelto nuova Sandero Stepway.

Entrambe godono della nuova piattaforma CMF-B, in comune con le nuove Renault Clio e Captur e destinata a diventare l'unica piattaforma dei futuri modelli Dacia. La nuova architettura, che troverà posto dal 2025 anche sul nuovo SUV di segmento C Dacia Bigster, garantisce una migliore dinamica di guida, più sicurezza negli impatti, più spazio a bordo e una base tecnologica al passo coi tempi.


Infotainment connesso, nuovi ADAS (come la frenata automatica d’emergenza, il sensore angolo morto, l'assistenza al parcheggio ed il cruise control), motorizzazioni più efficienti (tutte tre cilindri, dal benzina aspirato al turbo, passando per il turbo benzina/GPL con cambio manuale a sei marce): tante le novità che abbiamo apprezzato su nuova Dacia Sandero.


Il tutto con uno stile che non rinuncia all'aspetto "cool" tipico dei crossover, ma con la semplificazione dei componenti necessaria per mantenere basso il prezzo finale (filosofia "Design to cost"): Dacia Sandero Stepway parte dai 12.600 euro dell'allestimento d'ingresso Essential e arriva ai 13.950 euro della variante Comfort a GPL (14.950 euro della Comfort con cambio automatico CVT). La versione "berlina" Streetway, invece, parte da 8.950 euro nella versione Access (non disponibile su Stepway) e arriva a 13.600 euro per la CVT Comfort.


CONFIGURATORE NUOVA DACIA SANDERO STREETWAY

CONFIGURATORE NUOVA DACIA SANDERO STEPWAY


0 commenti