Ford Mustang MACH-1: alla guida di uno dei 57 esemplari italiani (Video)

Una prova adrenalinica a bordo di Ford Mustang MACH-1, con 460 cv e cambio manuale!



460 cv di potenza e un look mozzafiato. La protagonista di questa prova è un’esemplare limitato, proposto in soli 57 esemplari per l’Italia, è MACH-1, la Mustang più potente del marcato europeo.


Mustang MACH-1: Look

MACH-1 è offerta, in Italia, in un’unica veste. Come la vedete, così è, in questa colorazione Fighter Jet Grey.

Davvero scenografiche le Hood Stripes sul cofano, che integrano il logo MACH-1, oppure i dettagli estetici nella calandra, un richiamo alle prime Mustang. Al centro della mascherina, figura fiero il logo, che al posteriore è stato sostituito non dal consueto badge GT che è solito identificare le Mustang 5.0, bensì dal lettering MACH-1. E vedete, tutte queste prese d’aria sono rigorosamente vere e svolgono il ruolo di migliorare l’aerodinamica, grazie ad esse, la downforce di MACH-1 aumenta del 22% rispetto a una normale GT, il tutto a favore di una maggiore aderenza alle alte velocità.


Super riconoscibile la fiancata con cerchi da 19” a 10 razze a Y, badge MACH-1, Side stripes nere con contorno arancione, come arancioni sono le pinze dei freni Brembo.

E vogliamo parlare della doppia coppia di scarichi autentici e del sound che emettono?

Beh, se non amate attirare l’attenzione, come su tutte le Mustang, anche qui esiste una modalità di scarico silenziosa, ma dubito faccia al caso nostro…

Mustang MACH-1: Interni

Gli interni sono pressoché gli stessi delle Mustang tradizionali, se non fosse per qualche dettaglio che ci fa capire subito che siamo a bordo di una Mustang davvero speciale.


Partiamo dal pomello del cambio, un manuale a 6 marce, a mo’ di palla da biliardo, i sedili sportivi - climatizzati all’anteriore - con dettagli arancioni, il badge con il numero identificativo o il battitacco retroilluminato che riporta il logo MACH-1.

E sapete: persino il volante è riscaldabile... E a tal proposito, mi piace il fatto che si possa regolare il climatizzatore sia dai tradizionali comandi fisici, che dal display centrale.


I display? Abbiamo una strumentazione digitale da 12” e touchscreen centrale con sistema di connettività SYNC3. E per un tocco di comfort in più, ecco il sistema audio premium B&O con tanto di subwoofer posizionato nel bagagliaio con una capacità di partenza di 408 litri.


Per quanto riguarda l’abitabilità, super confortevoli le sedute anteriori, ma lo spazio per i due occupanti posteriori non è che abbondi, in compenso i sedili sono ben conformati e rivestiti in pelle traforata.


Mustang MACH-1: Motore e prestazioni

Come anticipato, è questa la Mustang più potente del mercato europeo e, a tal proposito, andiamo subito a conoscere quello che è il suo cuore pulsante, parliamo di un V8 5.0 aspirato, capace di erogare ben 460 cv, dunque 10 in più rispetto alla classica GT.


Grazie a una coppia di 529 Nm a 4900 giri, otteniamo prestazioni più che soddisfacenti con un’accelerazione da 0 a 100 coperta in 4,8 secondi e una velocità massima di 267 km/h. Questi dati valgono per la nostra versione, abbinata a un cambio manuale a 6 marce, in alternativa c’è un automatico a 10 rapporti. In tal caso, lo 0 a 100 è coperto in 4,4 sec e la velocità massima è di 249 km/h.


Mustang MACH-1: Alla guida


Il cambio del nostro esemplare, ovvero il manuale a sei rapporti TREMEC ad alte prestazioni, è dotato della tecnologia rev-matching per scalate più fluide e un sistema di raffreddamento dell’olio ottimizzato per la guida ad alte prestazioni. E poi c’è il Launch Control, da sfruttare rigorosamente in pista.

Come sempre, numerose le modalità di guida, abbiamo Normale, MyMode, in cui possiamo configurare i parametri di guida a piacere, Sport+, Circuito, Drag Strip e Neve/Bagnato.

Oltre alle apposite modalità, quando si è in pista corrono in aiuto: il sistema di raffreddamento aggiuntivo dell’assale posteriore che ne supporta la dinamicità e il differenziale a slittamento limitato, che ne aumenta il grip sia in rettilineo sia in uscita dalle curve. A tutto ciò, si aggiungono molle, barre antirollio e ammortizzatori MagneRide calibrati ad hoc, per garantire un controllo ottimale anche in caso di carichi elevati in curva. Per non parlare della precisione dello sterzo EPAS, insomma, MACH-1 non ha proprio nulla da invidiare alle altre versioni di Mustang.


Se già ne abbiamo conosciuto le prestazioni, ora, non ci resta che scoprirne solo un ultimo dato: lo spazio di frenata, che, grazie alle pinze freno Brembo, sia nella nostra versione manuale, che in quella automatica, si attesta sotto i 32 metri.

Gli ADAS non mancano, tra essi figurano il cruise control, il mantenimento della corsia, sensori e telecamera.

Mustang MACH-1: Consumi


Parlando di un’auto del genere, la questione consumi incute sempre molto timore. Io devo dire che, però, non sono rimasta così stupita. Alti sono alti, ma, tutto sommato, nella nostra prova che abbiamo strutturato sia in ambito urbano che extra, abbiamo rilevato una media inferiore a quella dichiarata. La casa dichiara una media di 12,5 l/100 km, noi ne abbiamo rilevati esattamente 12.


Mustang MACH-1: Considerazione personale


Insomma, Mustang è e rimane una delle mie auto preferite, specie quando monta sotto al cofano l’iconico V8 capace di regalare tanta adrenalina e tante emozioni. Cosa che, invece, manca alla Mach-e, che veloce, è veloce, ma questa è tutta un’altra storia.


Mustang MACH-1: Prezzo


Ford Mustang Mach-1 ha un prezzo di partenza di € 64.650 per la nostra versione equipaggiata con cambio manuale a 6 marce. Se invece vorrete optare per l’automatico a 10 rapporti, il prezzo salirà fino a € 66.900.


CONFIGURA FORD MUSTANG MACH-1


Fateci sapere cosa ne pensate commentando sotto questo articolo oppure sotto il video sul canale YouTube di Showcar. Non dimenticatevi di seguirci sui nostri canali social - Facebook, Instagram e Tik Tok - e di scriverci, per qualsiasi domanda e curiosità, al numero SMS/Whatsapp 3515680441. Ci trovate anche in televisione sui canali di ShowcarTV!


Mustang MACH-1: Video




0 commenti

Post correlati

Mostra tutti