Mazda 2 Hybrid: L'efficienza al primo posto (Video)

Nata da una collaborazione, la prima Full Hybrid di Mazda si rivela estremamente efficiente, con consumi invidiabili!


Quella che conosciamo oggi è un’auto molto furba, che potrebbe ingannare gran parte di voi. Sì, perché ha una gemella molto famosa. Lei, però, è Mazda 2 Hybrid, la prima Full Hybrid della casa giapponese.


Mazda 2 Hybrid: Look


Il motivo per cui questa Mazda 2 Hybrid è perché effettivamente è stata realizzata in collaborazione con Toyota e la sua gemella, l’avete capito tutti, è la Yaris.

Come distinguerle? Chiaramente dal logo, oppure dai cerchi in lega specifici, che nel nostro esemplare misurano 16 pollici.


A rendere accattivante l’esemplare in prova, contribuiscono il colore carrozzeria Lead Grey (al prezzo di € 750), la griglia anteriore in nero lucido, così come lo sono le calotte degli specchietti o lo spoiler sul lunotto, e, infine, i fari con tecnologia a Led.



Mazda 2 Hybrid: Dimensioni e bagagliaio


Le dimensioni sono da segmento B, con una lunghezza di 394 cm, una larghezza di 175 cm, un’altezza di 147 cm ed un passo di 256 cm.


Il bagagliaio, ad apertura manuale, è adeguatamente spazioso, con una capacità da 286 a 950 litri, ottenuti abbattendo gli schienali posteriori suddivisi in 40 e 60. Un gran peccato che il piano presenti uno scalino piuttosto pronunciato.


Mazda 2 Hybrid: Abitabilità


Buono anche lo spazio all’interno, nelle sedute posteriori, dove chiaramente si consiglia di viaggiare in due, poiché un passeggero centrale potrebbe non trovare un comfort eccellente per quanto riguarda le gambe. Purtroppo, niente bocchette e nemmeno prese USB.


Mazda 2 Hybrid: Interni


Anche in abitacolo l’architettura è la medesima della sorella gemella, con qualche personalizzazione… La dotazione, in ogni caso, è davvero ricca.


Partirei dal comfort, che è garantito dai sedili sportivi rivestiti in tessuto e pelle sintetica con regolazioni manuali. Per il resto, i materiali che ricoprono plancia e pannelli porta sono un mix tra plastiche morbide e rigide, con la peculiarità dei braccioli anteriori, rivestiti in cartone pressato.



Semplice e intuitiva la plancia, con uno schermo centrale touch che nel nostro allestimento misura 8 pollici, mentre su quello d’accesso sarebbe da 7. Al suo interno troviamo numerose funzioni, tra cui le informazioni di viaggio, che mostrano i consumi o l’autonomia, la radio, i sistemi di connettività e le impostazioni generali. Manca il navigatore, ma per questo possiamo sfruttare Apple CarPlay o Android Auto. Il tutto funziona piuttosto bene.


Sotto al display troviamo un comodo alloggio per i piccoli oggetti e, scendendo ancora, i comandi del climatizzatore bi-zona, affiancati dal pulsante per l’accensione KeyLess.

Infine, ci imbattiamo nella presa USB di tipo A, la 12 Volt un po’ più nascosta e il comodo vano per la ricarica wireless degli smartphone.

Proseguendo per il tunnel troviamo il pomello del cambio automatico rivestito in pelle, affiancato dei vari pulsanti per i settaggi di guida, il freno di stazionamento elettrico e diversi vani.


Davanti agli occhi del guidatore, invece, spicca il volante multifunzione, che riporta i comandi sia del sistema multimediale, che degli ADAS, e, dietro, vediamo un quadro strumenti totalmente digitale suddiviso in tre elementi, dei quali, quello centrale, è decisamente il più moderno. Qui possiamo leggere tutte le informazioni inerenti alla guida, alcune delle quali sono riportate nel comodo Head-up Display.



Mazda 2 Hybrid: Motore e sistema ibrido


Vediamo subito cosa spinge questa Mazda 2 Hybrid. Innanzitutto, sotto al cofano, abbiamo un 1.5 capace di erogare 93 cv di potenza che si vanno a sommare a quelli del motore elettrico da 59 kW, l’equivalente di circa 80 cv, per una somma – non aritmetica – di 116 cv complessivi.


Mazda 2 Hybrid: Guida


L’abbinamento è a un cambio e-CVT, che funziona molto bene, facendo venir meno l’effetto scooter. Le palette al volante chiaramente non ci sono, nemmeno quelle che regolano la rigenerazione della batteria, ma per una frenata rigenerativa più intensa basterà selezionare Brake sulla leva del cambio.


Poi abbiamo le modalità di guida Power ed Eco, oltre a EV, ovvero quella che ci consente di viaggiare a zero emissioni, per esempio, nei centri abitati.

Il motore elettrico, comunque, funziona in autonomia anche in fase di avviamento o a velocità medio-basse, laddove, insomma, il motore termico può permettersi di stare spento per risparmiare carburante. Trattandosi di una Full Hybrid, tra l’altro, non avrete mai la preoccupazione di dover tener monitorato il livello di carica della batteria, poiché verrà gestito in autonomia tramite un generatore comandato dal motore endotermico.


Anche le prestazioni sono adeguate all’utilizzo cittadino, con un’accelerazione da 0 a 100 km/h coperta in 9,7 secondi e una velocità massima di 175 km/h.



Per quanto riguarda la guida in sé, poi, Mazda 2 Hybrid è super. Agile tra le curve, ben piazzata a terra e con un assetto abbastanza rigido. Buono anche lo sterzo leggero e preciso.


Mazda 2 Hybrid: Consumi


Davvero sorprendenti i consumi, che, nel corso delle nostre due settimane di prova, si sono attestati a 4,7 l/100 km, talvolta anche meno, specie sfruttandola nei tratti autostradali, dove, sfruttando anche il Cruise Control, abbiamo sfiorato i 4.


Mazda 2 Hybrid: ADAS


Per quanto riguarda il capitolo sicurezza su Mazda 2 Hybrid, qui abbiamo il top degli ADAS, compreso il Cruise Control con Stop&Go che funziona davvero bene. Ad esso si aggiungono il lettore dei segnali stradali, il limitatore, il mantenimento della carreggiata, il monitoraggio dell’angolo cieco, gli abbaglianti automatici, i sensori di parcheggio anteriori e posteriori e la retrocamera con frenata d’emergenza.


Mazda 2 Hybrid: Conclusione


Quella Cosa dire, allora, in conclusione, su questa Mazda 2 Hybrid… Beh, che si è rivelata sorprendente, mi piaciuta davvero tanto, sia per l’ampia dotazione tecnologica, che per l’efficienza, che la rende l’auto perfetta per la città e non solo. Forse lo spazio non è il suo punto di forza, ma le dimensioni compatte certamente la rendono agile come poche!


Mazda 2 Hybrid: Prezzo


Nuova Mazda 2 Hybrid parte da € 21.150 per la versione d’accesso nell’allestimento Pure. Mentre la Select in prova parte da € 26.750.


CONFIGURA MAZDA 2 HYBRID


Fateci sapere cosa ne pensate commentando sotto questo articolo oppure sotto il video sul canale YouTube di Showcar. Non dimenticatevi di seguirci sui nostri canali social - Facebook, Instagram e Tik Tok - e di scriverci, per qualsiasi domanda e curiosità, al numero SMS/Whatsapp 3515680441. Ci trovate anche in televisione sui canali di ShowcarTV!


Mazda 2 Hybrid: Video



0 commenti

Post correlati

Mostra tutti