• Simone Facchetti

Mercedes Classe A ibrida plug-in: recensione, prova e consumi reali della A 250 e (Video)

Recensione, prova su strada, consumi reali, autonomia reale e video della nuova Mercedes Classe A ibrida plug-in 250 e.

In molti sono convinti che le auto del futuro siano quelle esclusivamente elettriche, ma chi sostiene questa tesi secondo me lo fa un po’ superficialmente, perché non si tiene conto delle esigenze


  1. di chi deve percorrere tanti chilometri in poco tempo

  2. di chi non ha possibilità di ricaricare facilmente ad alta velocità

  3. di chi proprio non riesce a viaggiare senza ansia da autonomia.


Per questi automobilisti, la giusta via di mezzo potrebbero essere le auto ibride plug-in, ma anche in questo caso spesso abbiamo auto che difficilmente riescono a percorrere più di 40 km reali in modalità solo elettrica. Un valore limite, sufficiente per la media degli automobilisti europei ma inadeguato se l'obiettivo è promuovere la mobilità elettrica nell'uso quotidiano.


Quella di cui vi parlo in questo articolo, la nuova Mercedes Classe A 250 e, promette invece un’autonomia elettrica decisamente superiore. Potrebbe essere questo il ponte ideale tra auto termiche ed elettriche, tra passato e futuro? Non vi resta che leggere i prossimi paragrafi.


Mercedes Classe A ibrida plug-in: autonomia (e ricarica) record


Partiamo proprio dall’autonomia perché questo è l’elemento che distingue maggiormente le ibride compatte della Stella rispetto a quelle della concorrenza. Grazie ad un pacco batterie da 15,6 kWh, la Casa dichiara un’autonomia compresa tra i 60 e i 68 km secondo il ciclo WLTP (valore che verificheremo nel corso della prova).


Molto interessante anche la flessibilità di ricarica rispetto alla maggior parte delle altre auto ibride plug-in: abbiamo infatti la possibilità di ricaricare in corrente alternata ad una potenza massima di 7,4 kW monofase, per una ricarica completa in circa 1 ora e 45 minuti, ma anche l’opportunità di poter sfruttare le colonnine fast in corrente continua ad una potenza massima limitata per il momento a 24 kW, per una ricarica all’80% in circa 25 minuti. Ma attenzione, la ricarica veloce è un optional da 610 euro.


Mercedes Classe A ibrida plug-in: esterni, bagagliaio e abitabilità


Se a livello estetico non cambia nulla rispetto alle altre Classe A, se non per i badge EQ Power e il secondo sportello per la ricarica della batteria (posizionato simmetricamente a quello del carburante, sul lato destro), è sottopelle che troviamo le novità più interessanti: per equilibrare le masse e lasciare più spazio per la batteria è stato ripensato l’impianto di scarico, che sbocca centralmente sotto il pianale, mentre il serbatoio della benzina viene ridotto a 35 litri e spostato sull’asse posteriore. La batteria è dunque collocata sotto il sedile posteriore e riduce di circa 45 litri la capacità massima del bagagliaio, che ammonta a 310/1125 litri.


Nulla da segnalare all’interno, dove come su GLE 350 de (di cui trovate la nostra prova completa) troviamo l’ormai noto MBUX aggiornato per accogliere diverse informazioni extra relative al sistema ibrido: nella strumentazione compaiono l’autonomia residua, il flusso di energia e l’indicatore della potenza utilizzata e dell’energia recuperata, mentre nel display centrale (nel menu dedicato EQ) arrivano le statistiche sui consumi a benzina e in elettrico e la programmazione della ricarica. E anche l’assistente vocale sa che ci troviamo su un’ibrida:


  • "Hey Mercedes, dove si trova la stazione di ricarica più vicina?"

  • "Hey Mercedes, quanta autonomia elettrica ho?"

Mercedes Classe A ibrida plug-in: prova su strada


Sotto al cofano anteriore di Classe A 250 e troviamo un motore benzina 1.3 turbo 4 cilindri da 118 kW/160 CV di potenza e 250 Nm di coppia, abbinato ad un propulsore elettrico da 75 kW/102 CV di potenza e 300 Nm di coppia, integrato nella scatola del cambio. La loro combinazione (resa possibile da una trasmissione a doppia frizione a 8 rapporti) sfocia in una potenza massima di 160 kW/218 CV e in una coppia complessiva di 450 Nm.


Il risultato sono prestazioni niente male, con un’accelerazione 0-100 km/h coperta in 6,6 secondi e una velocità massima di 235 km/h. Il motore elettrico spinge abbastanza forte fino a 140 km/h, superati i quali si accenderà il motore termico, cosa che succede anche quando si preme a fondo l’acceleratore oppure quando la batteria ha una carica inferiore al 5%. Assente il motorino di avviamento per il motore termico: a questo ci pensa l’elettrico.


Classe A convince per la buona fluidità nelle transizioni da termico ad elettrico quando si viaggia in modalità ibrida a batterie scariche. Viaggiando con un filo di gas il motore elettrico funziona fino ai 30 km/h, mentre forzando l'andatura emergono i limiti di un cambio (a doppia frizione a 8 rapporti che integra il motore elettrico) abbastanza brusco nelle ripartenze. Un aspetto che si ripercuote sul comfort nelle manovre a bassa velocità, dove, complice anche un effetto trascinamento importante, la gestione delle frenate e delle ripartenze potrebbe essere migliore.


A proposito di freni, a differenza del GLE ibrido plug-in, Classe A 250 e propone la possibilità di gestire diversi livelli di recupero di energia quando viaggiamo nella modalità Electric: agendo sui paddle al volante si impostano D, D+, D- e D - -, oppure possiamo lasciare in D Auto: in questo modo è la vettura a scegliere quanta intensità frenante applicare quando rilasciamo il pedale dell’acceleratore, servendosi del radar del cruise control adattivo per aumentare l’intensità di rigenerazione in base alla distanza dal veicolo che ci precede.


In più, grazie al sistema di gestione intelligente dell'utilizzo di energia in funzione del percorso, è l’auto a decidere se e quanto servirsi dell’energia elettrica, tenendo conto ad esempio, dei dati cartografici, dei limiti di velocità e dell'andamento dell'itinerario.


Classe A ibrida mantiene l'assetto tendenzialmente morbido delle versioni termiche, con il vantaggio di un migliore equilibrio generale (il peso della batteria bilancia quello del motore termico), ma in curva il rollio resta evidente e lo sterzo ha un carico molto leggero (una manna dal cielo in manovra, dove si apprezza l'ampio angolo di sterzo). Fortunatamente ci sono le tante modalità di guida (Individual, Comfort, Sport, Eco, Electric e Battery Level), che agiscono sulla taratura di sterzo, acceleratore e ESP per cambiare il carattere di Mercedes Classe A 250 e.


Mercedes Classe A ibrida plug-in: consumi e autonomia reale


E arriviamo ora all’aspetto senz’altro più interessante di Classe A ibrida, i suoi consumi reali. Viaggiando in modalità esclusivamente elettrica, con batterie completamente cariche, si può ottenere una media di circa 20 kWh/100 km in estate e 25 kWh/100 km in inverno, per un’autonomia reale, senza rinunciare a climatizzatore o riscaldamento compresa tra i 78 e i 60 km. Davvero niente male anche i consumi a batterie scariche, anche se come ricordo spesso questo è il peggior utilizzo che si possa fare di un’auto ibrida plug-in: 6,1 litri per 100 km di media sono uno dei valori più bassi tra quelli registrati nelle nostre tante prove di auto ibride plug-in. Niente male anche considerando il peso di Mercedes Classe A ibrida plug-in: 1.606 kg, circa 250 in più della A 250 a benzina.


Mercedes Classe A ibrida plug-in: prezzi e incentivi


I prezzi di Mercedes Classe A ibrida plug-in in Italia partono da 43.110 euro per la versione A 250 e hatchback 5 porte in allestimento Business, un prezzo non basso in assoluto ma allineato a quello delle versioni a benzina di potenza simile e supportato da una dotazione di serie buona, che prevede già MBUX base, fari full LED, telecamera posteriore e cavo di ricarica per le colonnine. Basta però aggiungere accessori che ritengo indispensabili come gli schermi più grandi per l’MBUX e gli ADAS per raggiungere se non superare i 50.000 euro. Si può comunque scendere di 6.500 euro approfittando degli incentivi statali a fronte della rottamazione di un’auto di almeno 10 anni fino a Euro 5. Senza dimenticare gli incentivi regionali: in Lombardia, per esempio, per l'acquisto di un'auto ibrida plug-in sono previsti ulteriori 5.000 euro di sconto (con rottamazione). La gamma si articola sugli allestimenti Business, Sport e Premium.


CONFIGURATORE MERCEDES CLASSE A IBRIDA PLUG-IN


Questa classe A ibrida può davvero essere considerata un ponte ideale tra auto termiche ed elettriche? Secondo me sì, perché con oltre 60 km di autonomia reale si può viaggiare quasi sempre in elettrico e, con la ricarica in corrente continua, pianificando attentamente il percorso si può anche pensare di fare in elettrico anche qualche gita fuoriporta. Se, invece, non si vuole proprio pensare a nulla, c’è sempre il motore termico a portarci a casa sani e salvi.


E voi cosa ne pensate della nuova Mercedes Classe A ibrida plug-in? Fatecelo sapere commentando sotto questo articolo oppure sotto il video sul canale YouTube di Showcar. Non dimenticatevi di seguirci sui nostri canali social - Facebook, Instagram e Tik Tok - e di scriverci, per qualsiasi domanda e curiosità, al numero SMS/Whatsapp 3515680441. Ci trovate anche in televisione sui canali di ShowcarTV!


Mercedes Classe A ibrida plug-in: video prova



0 commenti