Mercedes Classe T: Il Multispazio della Stella (Video)

Abbiamo conosciuto il nuovo Multispazio tedesco nella versione 180d, com'è e come va su strada?


In una location piuttosto ventosa, conosciamo il nuovo Mercedes Classe T, la versione vettura, il multispazio derivato dal Citan.


Perché è stato scelto questo posto per conoscere il nuovo multispazio della Stella? Beh, perché la location è già un indizio per scoprire uno dei punti di forza di nuovo Mercedes Classe T: la versatilità… E infatti, ci troviamo sulle rive del lago di Garda, il luogo ideale per gli amanti dello sport, del kitesurf o del windsurf… Non a caso, nel bagagliaio del nostro Classe T, vediamo alloggiato tutto il necessario per praticarli. Sì, perché Classe T vuole andare incontro alle esigenze dei suoi possessori, che possono essere famiglie che necessitano di tanto spazio, o coloro che hanno bisogno di un compagno a quattro ruote che li affianchi nel tempo libero, nell’inseguire le proprie passioni, che siano sport, avventure o viaggi.

Il bagagliaio è un grande punto di forza di classe T, con un piano di carico di soli 56 cm e una capacità che parte da 520 litri, fino ad arrivare a un massimo di 2.127, abbattendo gli schienali dei sedili posteriori, suddivisi in 40:60. Il tutto poi, è personalizzabile, con i vari accessori, in base alle proprie esigenze!

Classe T: Look


Ma andiamo per gradi, l’aspetto del nuovo Classe T è armonioso, con linee essenziali e proporzioni ben bilanciate. Il frontale è tipico Mercedes, con le eleganti lamelle cromate nella mascherina che ospitano al centro il logo della Stella a tre punte e fari – nel nostro caso – Led High Performance. Molto accattivante anche il disegno dei gruppi ottici posteriori, anch’essi a Led. Le spalle sono muscolose e i passaruota ospitano cerchi in lega leggera da 17”.

Classe T: Dimensioni


Benché, come vedremo, lo spazio interno abbondi, le dimensioni esterne sono piuttosto compatte, con una lunghezza di 450 cm, una larghezza di 186, un’altezza di 181 cm, con un passo di 271 cm.


Classe T: Interni


Gli interni di Classe T, come anticipato, non hanno nulla da invidiare a quelli delle Mercedes più tradizionali, con materiali di qualità e tanta tecnologia, con il sistema MBUX di ultima generazione, con display touch dell’infotainment da 7” dotato di navigatore, info di guida, servizi connessi, integrazione per gli smartphone e molto altro. Ad esso si aggiungono la strumentazione semi-digitale con schermo centrale da 5,5, il volante con i famosi comandi a sfioramento e l’illuminazione ambiente a Led. Ancora manuali i comandi della climatizzazione, purtroppo mono-zona.

La qualità generale degli interni è ottima, con rivestimenti in Artico per il bracciolo centrale, parte della plancia ed i sedili, che garantiscono un buon comfort per tutti i passeggeri.


Classe T: Abitabilità posteriore


Nelle sedute posteriori lo spazio è più che adeguato per tre adulti, che avranno a disposizione diverse dotazioni, tra cui due prese USB, una 12 V, i tavolini con porta-bevande, le tasche sul retro dei sedili anteriori, attacchi ISOFIX a tutte le sedute (compresa quella del passeggero anteriore) e tanti vani in cui alloggiare piccoli oggetti. Vani che troveremo disseminati pressoché in tutto l’abitacolo.


Classe T: Accesso


Un punto di forza di Classe T è anche la facilità di accesso, grazie alle porte anteriori con un’apertura eccezionalmente ampia e ai portelloni scorrevoli per le sedute posteriori, senza scordare che ci sarà anche la possibilità di optare per una terza fila di sedute, fino ad ospitare ben 7 passeggeri e, al posto delle porte scorrevoli, anche delle classiche portiere, ma con apertura asimmetrica, una fino a 90 e l’altra fino a 180°.

Classe T: Motore e prestazioni


Ed eccomi, tra le strade del Trentino, alla guida del nuovo Mercedes Classe T. Per questo primo contatto ho scelto la versione 180d, che sotto al cofano monta un propulsore 1.5 alimentato a gasolio, in grado di erogare 116 cv di potenza e 270 Nm di coppia.

Il cambio in abbinamento è il DCT, dunque automatico a 7 rapporti, garante di cambiate fluide, pressoché impercettibili. Adeguate le prestazioni, di certo chi acquista Classe T non ambisce ad andare veloce: abbiamo un’accelerazione da 0 a 100 coperta in 13,2 secondi e una velocità di punta di 177 km/h.

Classe T: Guida

Per quanto riguarda la guida in sé, nonostante sia sotto la categoria del Veicoli Commerciali, Classe T è un’auto a tutti gli effetti, lo spazio abbonda, ma le dimensioni esterne sono compatte, e alla guida si percepisce proprio questo. Lo sterzo è preciso e sensibile e l'assorbimento delle asperità del terreno è molto buono.


Classe T: Consumi


Al termine del nostro primo contatto alla guida di Classe T, vediamo i consumi reali che ho rilevato nel corso di questo test, percorrendo diversi tratti in salita e in discesa per le valli trentine: 7,2 l/100 km, un po' più alti rispetto al dato dichiarato dalla casa, che si attesta da 5,5 a 5,9 l/100 km.


Classe T: Sicurezza


Per quanto concerne il capitolo ADAS, Classe T non ha nulla da invidiare alle Mercedes più tradizionali, con sistemi come il Cruise Control, il lettore dei segnali stradali, il mantenimento della corsia e molti altri.


Classe T: Prezzo


Mercedes Classe T ha un prezzo di partenza di € 27.548 per la versione d'accesso Executive benzina 160, mentre la nostra 180d parte da € 28.958.


CONFIGURATORE MERCEDES CLASSE T


Fateci sapere cosa ne pensate commentando sotto questo articolo oppure sotto il video sul canale YouTube di Showcar. Non dimenticatevi di seguirci sui nostri canali social - Facebook, Instagram e Tik Tok - e di scriverci, per qualsiasi domanda e curiosità, al numero SMS/Whatsapp 3515680441. Ci trovate anche in televisione sui canali di ShowcarTV!


Classe T: Video




0 commenti

Post correlati

Mostra tutti