top of page

Nuova Mercedes Classe E: Elettrificata e sempre più tecnologica

La berlina di lusso si aggiorna. Ecco le novità.


Mercedes svela, oggi, la nuova Classe E, la berlina di lusso di classe media per eccellenza, tra tecnologie all'avanguardia, un comfort ineguagliabile e un look elegante, che si rinnova introducendo una maggiore digitalizzazione e nuove motorizzazioni elettrificate.


L'aspetto della nuova Classe E è quello della classica berlina a tre volumi, specie considerando le proporzioni, che vedono uno sbalzo anteriore corto ed un cofano del motore lungo seguiti dall'abitacolo fortemente arretrato. Il design "cab backward" è completato dallo sbalzo posteriore equilibrato.

Le dimensioni non variano rispetto a quelle della versione in uscita, con una lunghezza di 495 cm ed un passo di 296 cm, e neppure il Cx, fisso a 0,23 grazie a numerosi elementi, tra cui le stesse maniglie a filo carrozzeria, disponibili come optional.



Il frontale della nuova Classe E, si ricollega molto agli stilemi visti sulla famiglia delle Mercedes-EQ, con una mascherina che riproduce una superficie simile a un pannello nero... Sarà già questo un primo indizio sulle motorizzazioni?

Inoltre, sono presenti, di serie, i fari Led High Performance, con Digital Light a richiesta.


Posteriormente, si rivelano molto curiosi i nuovi fari a Led suddivisi in due parti, che ospitano l'iconica stella a tre punte... Un design inconfondibile di giorno e di notte.



Cosa distingue un abitacolo Mercedes rispetto a tutti gli altri? Beh, oltre al comfort, al lusso e all'attenzione ai dettagli, ciò che un guidatore si aspetta salendo a bordo di un modello della Stella a tre punte è certamente tanta tecnologia. La nuova Classe E non delude affatto le aspettative, introducendo, innanzitutto, un nuovo display (optional) per il passeggero anteriore, che va ad affiancare il touchscreen centrale nell'MBUX Superscreen, ovvero quell'ampia superficie nera vetrata che si estende in tutta la plancia, dando l'impressione di essere un mega schermo.


Non finisce qui, perché davanti agli occhi del conducente trova posto il consueto quadro strumenti rigorosamente digitale.

Il comfort a bordo, come dicevamo, non può mancare, e a ciò contribuisce, dunque, l'ampio spazio per i passeggeri sia per la testa, che per ginocchia e gambe, che guadagnano rispettivamente 5, 10 e 17 mm.

Stessa cosa si può dire per lo spazio per i gomiti, che aumenta di ben 25 mm, quasi al livello della Classe S.


Estremamente ampio anche il bagagliaio, con un volume di carico che arriva a 540 litri.



L'elettrificazione sta a cuore a Mercedes, che decide di optare, per la nuova Classe E, per un'ampia gamma di motorizzazioni ibride, tra cui i micro ibridi e, in maggior numero, le plug-in di quarta generazione.

Sei le versioni tra cui scegliere:

  • Mild-hybrid 48V E 200, in abbinamento al 2.0 turbo benzina da 204 cv;

  • Mild-hybrid 48V E 220 d, in abbinamento al 2.0 diesel da 197 cv;

  • Mild-hybrid 48V E 220 d 4Matic;

  • Plug-in hybrid E 300 e, in abbinamento al 2.0 turbo da 313 cv;

  • Plug-in hybrid E 300 e 4Matic;

  • Plug-in hybrid E 400 e 4Matic, in abbinamento al 2.0 turbo da 381 cv (accelerazione da 0 a 100 coperta in 5,3 secondi e velocità massima autolimitata a 250 km/h).

Per le ibride plug-in, il motore elettrico è il medesimo, in grado di erogare 129 cv di potenza e 440 Nm di coppia, mentre la batteria da 25,4 kWh garantisce un'autonomia in full electric da 99 a 118 km, ma con una velocità autolimitata a 140 km/h. Per quanto concerne la ricarica, la batteria della nuova Classe E può essere caricata sia con il caricatore di bordo monofase da 11 kW, sia da colonnina, a 55 kW.




0 commenti

Post correlati

Mostra tutti

Comentarios


bottom of page