• Redazione

La Apple Car potrebbe nascere grazie a Hyundai-Kia, GM e Stellantis

L'auto elettrica e a guida autonoma di Apple potrebbe essere realizzata sulla piattaforma modulare E-GMP destinata alle future Hyundai e Kia elettriche. Ma non si esclude un contributo di GM e Stellantis.

La fantomatica Apple Car, il progetto da anni protagonista di rumor mai confermati ufficialmente (ma nemmeno smentiti...), torna a far parlare di sé nelle ultime, succulente indiscrezioni firmate Ming-Chi Kuo. Secondo l'affidabile analista asiatico, la Casa di Cupertino avrebbe visto nel gruppo automobilistico coreano Hyundai Motor Group un partner strategico con cui costruire la sua auto elettrica e a guida autonoma.


Nello specifico, secondo quanto riportato da Apple Insider, la divisione Hyundai Mobis si occuperebbe della parte relativa alla progettazione e alla produzione dei componenti, mentre Kia (l'altro importante brand di Hyundai Motor Group) gestirebbe la produzione dei veicoli negli USA.


La base tecnica scelta da Apple per la sua prima auto sarebbe la E-GMP, quella attesa al debutto sulla nuova Hyundai IONIQ 5 e sul crossover al momento noto come Kia CV. Un progetto modulare, pensato per adattarsi a diverse tipologie di carrozzeria (dalle berline ai SUV, passando per le sportive) e dotato di specifiche tecniche di prim'ordine, tra cui l'impianto elettrico a 800 V in grado di supportare una potenza di ricarica massima di circa 230 kW (per ottenere l'80% dell'autonomia in 20 minuti).


Secondo Kuo, tuttavia, Apple sarebbe in contatto con diversi altri grandi costruttori automobilisti al fine di valutare il partner più adatto per le proprie esigenze. Tra gli illustri nomi citati figurano General Motors e Groupe PSA, quest'ultimo confluito a inizio gennaio (insieme all'italo-americano FCA) nel megagruppo Stellantis.

0 commenti

Post correlati

Mostra tutti